Domenica 16 Dicembre 2018 | 17:09

GDM.TV

I «global boys» del Belpaese

ROMA - Vivono nel mondo globalizzato. Da questo traggono i vantaggi e i rischi: sempre meno barriere per comunicare anche se sono paradossalmente soli per via dei contatti con la rete. Questi adolescenti, chiamati 'global boys', hanno il mito del viaggio, a volte virtuale attraverso internet, ma spesso reale visto che il 73% (percentuale impensabile nelle generazioni precedenti) ha avuto modo di viaggiare all'estero. E non solo per le vacanze estive, pasquali o natalizie, ma anche per settimane bianche (19%) o addirittura senza particolari ricorrenze (32,6%). E' quanto sottolinea sugli adolescenti (12-19 anni) il rapporto dell'Eurispes e di Telefono azzurro. Ecco il loro identikit.
- NON HANNO MANIE DI PROTAGONISMO. Aspirano a maggiore sicurezza nelle capacità (64,7%) e nella loro indipendenza (58,2%).
- CONSUMANO ALCOL. Bevono più o meno regolarmente. Solo il 28,7% dice di non bere alcun tipo di bevanda alcolica. Circa 7 su 10 hanno bevuto il primo bicchiere di birra o di vino prima dei 15 anni.
- FAVOREVOLI ALLO SPINELLO. Il 28% dice che non c'è niente di male a consumarli. Il 17,8% pensa che sia legato al piacere del trasgredire. - GUARDANO LA TV E NAVIGANO IN RETE. Il 51,2% guarda la tv da 1 a 3 ore al giorno. Usa il pc l'89,4% mentre Internet il 93,6%, per cercare informazioni. Il 53,7% comunica tramite e-mail. Il 96,4% possiede un telefonino.
- PERCEZIONE DELL'ILLEGALITA'. Il 35,8% ritiene che scaricare materiale dalla rete è comodo e non ci trova niente di male.
- MAKE-UP IRRINUNCIABILE. Ben il 57,8% delle ragazze si trucca spesso (30,8%) o sempre (27%). L'84% ha iniziato a truccarsi prima dei 15 anni.
- LA MODA DEL PIERCING. Un quarto del campione intervistato ha il piercing; si tratta del 35,7% delle ragazze e del 14,8% dei ragazzi.
- SCELTE NEGLI ACQUISTI. Per il 76,7%, un prodotto si acquista se serve. Un buon 18% afferma di non seguire le tendenze del momento. Il 65,7% si veste seguendo la moda ma solo se è di loro gradimento. Il 52,4% non ha a disposizione molti soldi per i propri acquisti. - GLI AMICI AL PRIMO POSTO, SEGUE LA FAMIGLIA. Il 97,7% attribuisce molta importanza all'amicizia e il 96% alla famiglia.
- I GENITORI COME MODELLO. La quasi totalità degli intervistati (92,3% considera i propri genitori pronti a fare sacrifici per loro; il 73,4% asserisce che i genitori sono capaci di comprenderli.
- SESSO SENZA PROTEZIONE. Il 64,3% è vergine. Fra coloro che hanno avuto rapporti sessuali, circa la metà li ha avuti molto presto (38,4%) fra i 14 e 15 anni o ancora prima (11,7%) fra gli 11 e 13 anni. Il 52,8% non utilizza mai contraccettivi, il resto ne fa un uso saltuario o sporadico. Per il presidente dell'Eurispes, Gian Maria Fara, «i global boys sono giovani ad identità globale. La crescita esponenziale delle possibilità di ampliare la loro rete relazionale e amicale, ed allo stesso tempo di conoscere altre realtà geografiche, caratterizzano sempre più le nuove generazioni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia