Lunedì 08 Marzo 2021 | 05:06

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Il virus
Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

Covid, il monito della virologa: «Vaccinati? Potrebbero contagiarsi. 2 casi su 3 da variante inglese»

 
FoggiaIl caso
Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

Covid 19 a Foggia, in 9 sorpresi a giocare a carte: multati

 
LecceLa nomina
Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

Musica, 5 vincitori e menzione speciale per il premio delle Arti a Lecce

 
BatIl caso
Trani, la discarica si trasforma in impianto

Trani, la discarica si trasforma in impianto

 
MateraIl caso
Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

Montescaglioso, le vende cocaina e la intrappola in casa: salvata da una mail inviata ai cc

 
TarantoQuote rosa
Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

Taranto, assunzioni col trucco: in 18 sotto processo

 
PotenzaIl caso
Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

Maratea, scoppia zuffa fra sindaco e assessore: entrambi in ospedale

 
BrindisiLa cerimonia
L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

L’abbraccio Puglia-Albania: «A Brindisi una medaglia per l’accoglienza»

 

i più letti

In 300mila scendono in piazza per l'Istruzione italiana

ROMA - Circa 300mila studenti medi e universitari sono scesi oggi in piazza in decine di località italiane nell'ambito della Giornata di mobilitazione studentesca mondiale. A stimare la partecipazione è l'Unione degli Universitari (Udu) che ha promosso l'iniziativa nel nostro Paese assieme a Unione degli studenti (Uds) e Mutua studentesca. Oltre 90, secondo l'Uds, le città coinvolte. Obiettivo della mobilitazione - ricorda l'Uds in una nota - «rivendicare la centralità del sapere e della cultura come chiave per l'emancipazione delle persone dalla precarietà. Gli studenti chiedono diritti e partecipazione all'interno dei luoghi pubblici del sapere, in cui vivono e vogliono crescere come cittadini a pieno titolo». Per questo tra le rivendicazioni c'è una carta di cittadinanza studentesca, per l'accesso al sapere e alla cultura. «Come abbiamo fatto attraverso una piattaforma di dieci punti presentata a deputati e senatori dell'Unione, chiediamo - ribadisce l'Uds - il rilancio della scuola a partire dalla costituzione di un biennio unitario, dall'innalzamento dell'obbligo a 18 anni, dall'introduzione di uno Statuto degli Studenti in stage, dalla valorizzazione della partecipazione a tutti i livelli, dal rilancio dell'autonomia, dal diritto allo studio e da un piano per l'edilizia scolastica».
Secondo l'Uds, che prende le distanze da «ogni forma irrispettosa di manifestazione», hanno sfilato 20.000 studenti a Roma, 15.000 a Milano, 10.000 a Torino, 30.000 a Napoli, 15.000 a Palermo, 1.500 a Catanzaro, 2.000 a Bari, 6.000 a Lecce, 5.000 a Salerno, 6.000 a Siracusa, 5.000 a Genova, 3.000 a Vicenza, 3.000 a Sassari, 2.000 a Firenze.
La mobilitazione di oggi - sottolinea in una nota l'Unione degli Universitari «non è un appuntamento qualunque o legato semplicemente agli ultimi disastrosi provvedimenti del governo, ma una mobilitazione per i diritti e l'autonomia sociale degli studenti, per riaffermare che la cultura e il sapere sono gli strumenti di libertà e di emancipazione degli individui in Italia, in Europa e nel mondo». Una giornata di mobilitazione che continuerà fino a notte inoltrata con numerosi concerti e iniziative culturali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400