Domenica 16 Dicembre 2018 | 22:06

GDM.TV

Terrorismo - Il Gruppo Salafita aderisce all'«internazionale» di al Qaida e di bin Laden

Il «gruppo salafita per la predicazione ed il combattimento», Gspc, al quale apparterebbero i tre presunti terroristi islamici catturati dai Ros a Napoli e Brescia, è nato dopo il 1995 in Algeria da una costola della Gia, dalla quale prese inizialmente le distanze, annunciando di voler colpire solo obiettivi militari, mai quelli civili.
Vicina ad al Qaeda e a bin Laden il gruppo, fondato da Hassan Hattab, è in realtà considerato uno dei più agguerriti del fondamentalismo islamico ed è stato coinvolto nell'inchiesta sugli attentati di Madrid del 2004 e di Casablanca nel 2003.
Dopo l'uccisione nel 2004 del leader Nabil Sahroui, nome di battaglia di Abou Ibrahim, il Gruppo salafita algerino visse un momento di profonda crisi subito comunque superata. Oggi conta numerose cellule sparse in tutt'Europa, soprattutto Francia, Italia e Spagna.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia