Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 16:46

GDM.TV

i più visti della sezione

Internet - Ecco cos'è l'Icann

Al centro del braccio di ferro che si sta consumando a Tunisi, alla vigilia del Summit mondiale sulla società dell'informazione, c'è il ruolo dell'Icann (Internet Corporation for Assigned Names and Numbers), ente non profit che in realtà detiene le chiavi del Web. Infatti, a questa compagnia californiana è stata affidata dal 1998 la responsabilità di
assegnare gli indirizzi IP (Internet Protocol) e di gestire il sistema dei nomi a dominio di primo livello (Top-Level Domain) generico (gTLD) e del codice internazionale (ccTLD). Tali compiti, inizialmente, erano stati affidati dal governo degli Stati Uniti ad un'altra istituzione, la IANA (Internet Assigned Numbers Authority).
Quest'organismo ha inoltre il compito fondamentale di coordinare la gestione del Dns (Domain Name System), e senza il suo software non sarebbe possibile navigare nel Web. Infatti il Dns è il sistema di denominazione del dominio che aiuta gli utenti a navigare su Internet. Ogni computer su Internet ha un indirizzo univoco chiamato 'indirizzo IP' (indirizzo di Internet Protocol). In realtà gli indirizzi IP sono stringhe di numeri e quindi difficili da ricordare: così il Dns permette di sostituire ad una sequenza numerica (come 192.0.34.65, l'IP dell'Icann) una stringa di caratteri, tipo www.icann.org.
Così il Dns traduce il nome a dominio digitato nell'indirizzo IP corrispondente ed esegue la connessione al sito web cercato. Il Dns consente inoltre il corretto funzionamento della posta elettronica, per cui l'email inviata raggiungerà il destinatario previsto.
L'Icann invece non ha competenza diretta su altri problemi della Rete, come le norme sulle transazioni finanziarie, il controllo del contenuto di Internet, la protezione dei dati e l'invio di posta elettronica non richiesta, lo spam.
Il governo dell'Icann è affidato a un Consiglio d'amministrazione internazionale, presieduto da un australiano, che definisce le strategie e controlla uno staff internazionale, che opera in tre continenti. In teoria il consiglio di amministrazione Icann raccoglie le indicazioni fornite dai diversi Paesi, tramite il Comitato consultivo governativo: è chiaro tuttavia che l'ultima parola spetta in realtà agli Stati Uniti, un dato contestato da molti paesi presenti al Wsis.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo