Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 17:57

GDM.TV

Finanziaria incostituzionale - L'opposizione e i sindacati

Bersani (Ds)
Credo che ci possano essere profili di incostituzionalità anche in questa Finanziaria». A lanciare questo monito è il diessino Pierluigi Bersani, prendendo spunto dalla sentenza della Corte costituzionale contro la manovra economica del 2004. «Credo che avremo una batteria di sentenze sfavorevoli al governo - spiega a margine dei lavori del Consiglio nazionale - perchè è un governo che si proclama federalista, arriva quasi a rompere l'unità dello Stato, ma poi si dimostra di un centralismo mai visto».
«Si tratta di conoscere almeno l'Abc della giurisprudenza della Corte costituzionale - prosegue riferendosi all'esecutivo - il governo non può intervenire su singole spese di Regioni ed Enti locali. Può dare indicazioni generali o meglio ancora sarebbe sedersi a un tavolo con loro invece di bombardarli con i tagli di spesa».

La Cgil
La sentenza emanata dalla Corte Costituzionale che dichiara illegittima la manovra 2004 per i tagli a Regioni e enti locali «conferma la più completa assenza di sensibilità costituzionale da parte del Governo Berlusconi». Lo afferma in una nota la Cgil, secondo cui «tale carenza non riguarda soltanto le manovre passate, ma anche quella che già ha avuto l'approvazione del Senato e che inizia ora il suo iter alla Camera. In particolare, risulta essere chiaramente incostituzionale la norma che riguarda l'ICI degli enti ecclesiastici e delle onlus. In questo caso ad essere violato non è solo il Titolo V° della Costituzione e l'autonomia dei Comuni, ma anche l'articolo 81 della Costituzione, in quanto si sottraggono risorse agli enti locali senza prevedere trasferimenti sostitutivi e connesse coperture».
Per Beniamino Lapadula, responsabile economico della Cgil, «siamo di fronte al più incredibile dei paradossi. Mentre domani sarà in votazione al Senato la devolution, si sottraggono impunemente con la norma sull'Ici centinaia di milioni di euro ai Comuni mettendoli ulteriormente in difficoltà dopo i già pesantissimi tagli decisi in Finanziaria. Altrettanto incredibile - conclude Lapadula - è che si sia violato apertamente l'art. 81 della Costituzione e che la Ragioneria Generale dello Stato non abbia fornito alcun elemento di valutazione sull'ammontare della perdita di gettito da parte dei Comuni».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights