Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 00:09

GDM.TV

i più visti della sezione

Roghi di cassonetti a Bologna e una scritta: «come Parigi»

BOLOGNA - «Bologna come Parigi» e «La rivoltà è necessaria solidarietà ai 'casseurs' parigini». Due scritte, dietro il rogo di un cassonetto che però ha seguito e preceduto altri incendi apparentemente isolati scoppiati nella notte nel capoluogo emiliano, richiamano le violenze urbane che stanno sconvolgendo le banlieue della capitale francese, anche se non si esclude il gesto di emulazione o anche il tentativo grottesco di metterla in burla.
C'è stata una successione di chiamate al centralino dei vigili del fuoco, a partire dal pomeriggio di ieri fino all'alba di stamani. Tre incendi in zone molto distanti della città, ad altrettanti cassonetti: il primo ieri pomeriggio alle 15.45 in via Cà Bianca, periferia nord della città; il secondo in via della Battaglia, altra zona periferica, alle 2.35 della notte; il terzo è quello più preoccupante, in via Lombardi, alla Bolognina, vicino all'Ippodromo, quartiere a forte immigrazione. Sul muro dietro al contenitore dei rifiuti le due scritte che qualche apprensione hanno creato. In via San Donato intanto, altra zona di periferia con qualche sofferenza urbana, due auto sono state date alle fiamme. Una è però appartenente a un pregiudicato, membro di una famiglia molto nota alle cronache, e la Polizia ritiene che possa essere stato lui l'obiettivo del raid incendiario, che però si sarebbe esteso anche a un'altra vettura che non c'entrava nulla.
Altro incendio ha riguardato la recinzione di un cantiere di via Petroni, cittadella universitaria, una delle zone più della città più colpite dal cosiddetto degrado urbano, zona di bivacchi notturni che sono stati al centro dell'ordinanza anti-birra della giunta di Sergio Cofferati, uno dei primi atti del nuovo sindaco di Bologna che gli sono costate molte polemiche.
La Polizia indaga per capire se tra i diversi episodi ci sia un collegamento che però al momento non sembra avere fondamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia