Giovedì 13 Dicembre 2018 | 00:45

GDM.TV

In Belgio notte di violenze

BRUXELLES - Cinquanta persone fermate dalla polizia e decine di auto distrutte dalle fiamme è il bilancio della settima notte di violenze degli emuli delle banlieue francesi in Belgio.
Il ministero degli Interni, in un comunicato, stamani ha tuttavia giudicato la situazione «calma» e ha assicurato che la polizia continua a mantenere lo stato di allerta.
Gli arresti sono stati eseguiti nel centro di Bruxelles dove, come annunciato, c'è stato un raggruppamento di giovani. La maggior parte dei fermati avevano con sè oggetti ritenuti pericolosi.
A Bruxelles sono stati distrutti sette veicoli, tra cui due autobus, così come un discreto numero di cassonetti. Ma gli incendi si sono ripetuti anche a Liegi (nove auto e un camion), a Charleroi (nove auto) e in altri centri minori del Belgio.
«Tutti questi atti non hanno visto la presenza di raggruppamenti di persone e niente indica che siano stati compiuti da gruppi organizzati», ha comunque precisato il centro di crisi del ministero degli Interni nel comunicato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive