Giovedì 13 Dicembre 2018 | 04:45

GDM.TV

Lione annuncia coprifuoco e divampano scontri

LIONE - La decisione di imporre il coprifuoco notturno anche a Lione ha scatenato le violenze nella città del sudest della Francia. I disordini sono cominciati poco dopo le 17 nella storica Place Bellecour, dove un folto gruppo di agenti in assetto anti-sommossa era stato dispiegato proprio per prevenire le violenze. La polizia ha sparato lacrimogeni per disperdere gruppi di giovani che lanciavano pietre contro le forze dell'ordine.
Sinora manifestanti e polizia non si erano ancora scontrati nel cuore di una grande città. Il coprifuoco imposto a Lione e in dieci località limitrofe riguarda i ragazzi sotto i 16 anni non accompagnati.
A tarda notte viene segnalato l'arresto di 11 giovani a Lione, nove dei quali vengono trattenuti in carcere.
Nonostante il coprifuoco imposto sulla città, nelle prime ore della notte vi sono state bruciate 24 autovetture.
Nella provincia di St.Etienne sono state bruciate tre autovetture.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive