Domenica 17 Gennaio 2021 | 18:07

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

Bari calcio, il centrocampista Maita torna negativo

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'anniversario
Bari, auguri all’«Angiulli»: 115 anni di sport e di vita

Bari, auguri all’«Angiulli»: 115 anni di sport e di vita

 
PotenzaIl personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Foggianel foggiano
San Severo, aggredito blogger e incendiata la sua auto: indaga la polizia

San Severo, aggredito blogger e incendiata la sua auto: indaga la polizia

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

Operaio morto all'Ilva - Vendola: ormai è uno stillicidio

BARI - «Ancora un caduto sul lavoro a Taranto, nell'Ilva. La notizia della morte di Giovanni Satta, operaio che stava collaborando alla demolizione di un reparto dell'acciaieria, mi lascia sgomento. Ma ormai si può parlare di stillicidio: giorno dopo giorno arrivano veri e propri bollettini di guerra dalla fabbrica». E' l'amara constatazione del presidente della Regione Puglia Nichi vendola dopo l'enensimo infortunio sul lavoro all'lva di Taranto. «Quello degli infortuni sul lavoro è un capitolo che riguarda l'intera regione - ha aggiunto Vendola - è inaccettabile: invece di lavorare per vivere, si muore lavorando. La mobilitazione di tutti per fermare quella che non è una condanna per la nostra terra è necessaria e non più rinviabile».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400