Venerdì 14 Dicembre 2018 | 02:23

GDM.TV

Saddam: le coordinate del processo

ROMA - Il processo iniziato oggi in Iraq, alle 12:24 locali, contro Saddam Hussein e altri sette imputati si è svolto all'interno del palazzo che ospitava il partito Baath, che spadroneggiava sotto il deposto regime, all'interno della blindata zona verde al centro di Baghdad.
I CAPI D'ACCUSA: omicidio, espulsioni forzose, privazione della libertà, mancato adempimento del diritto internazionale e tortura per il massacro di 143 sciiti del villaggio di Dujail, a nord di Baghdad, e per la deportazione di centinaia di donne e bambini in campi di concentramento nel deserto, dopo un attentato al corteo presidenziale nel 1982.
I SETTE COIMPUTATI: Taha Yassin Ramadan (vice-presidente fino al 2003); Barzan Ibrahim al-Tikriti (fratellastro di Saddam, suo consigliere e capo dei servizi segreti); Awad Hamed al-Bander (ex giudice della Corte Rivoluzionaria di Saddam, ordinò l'esecuzione degli sciiti di Dujail); Abdullah Kadhem Ruaid, Ali Daim Ali, Mohammed Azawi Ali, Mizher Abdullah Rawed (funzionari del partito Baath a Dujail).
LA PENA MASSIMA PREVISTA: Saddam e i sette coimputati rischiano la pena di morte che, secondo l'ordinamento giudiziario iracheno, viene applicata mediante impiccagione.
IL TRIBUNALE SPECIALE IRACHENO: fu istituito a dicembre 2003 dalle autorità militari statunitensi. Dopo la pubblicazione della Gazzetta ufficiale governativa, si chiamerà Tribunale Supremo Penale Iracheno, e diventerà un organo istituito dall'Assemblea nazionale.
I GIUDICI: Venti giudici istruttori si sono occupati della raccolta delle prove e delle deposizioni dei testimoni. Il materiale raccolto è stato vagliato dall'istruttore capo, il giudice Raad Khouhi e poi consegnato ai cinque giudici che hanno il compito di giudicare gli imputati. Presidente del tribunale è il giudice curdo Rizgar Mohammed Amin.
GLI AVVOCATI DIFENSORI: Khalim Dulaimi, avvocato iracheno, è stato nominato lo scorso mese da Raghad, la figlia maggiore di Saddam e coordinatrice della difesa del padre, al posto dei membri del collegio di difesa internazionale da lei licenziati.
LA PROSSIMA UDIENZA: il processo è stato rinviato al prossimo 28 novembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO