Venerdì 22 Gennaio 2021 | 02:26

Il Biancorosso

Serie C
Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

Bari, ufficializzati due nuovi ingaggi: Rolando e Sarzi Puttini

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisimaltrattamenti in famiglia
Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

Ostuni, distrugge i mobili di casa e minaccia di morte madre e moglie: arrestato 45enne violento

 
Bariemergenza coronavirus
Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

Bitonto, focolaio Covid in centro per anziani: 19 i casi positivi

 
Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares (Stellantis) in Basilicata: confermati investimenti e posti di lavoro. Riconosciuta centralità stabilimento Melfi

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Mastella: sosterrò Prodi ma da fuori

ROMA - L'Udeur conferma il suo sostegno a Romano Prodi, ma fuori dall'Unione. Lo ha ribadito il leader del Campanile, Clemente Mastella, in una conferenza stampa convocata nella sede di via Arenula per fare il punto sulle primarie. «Noi siamo fondamentali per la vittoria del centrosinistra -ha sottolineato Mastella- e ora lo siamo ancora più di prima. Terminiano qui le guerre puniche. Ma sono sannita fino in fondo, nessuno pensi che calerò la testa». Il sindaco di Ceppaloni ha annunciatro che oggi non andrà al vertice in piazza Santi Apostoli, dando appuntamento alla direzione di venerdì prossimo.
Mastella ha rivendicato con orgoglio il risultato conseguito alle primarie, ripetendo più volte che ieri c'è stata l'affermazione dell'area di centro che il suo partito rappresenta in pieno. «Noi siamo il centro che si allea con l'Unione. E non facciamo scelte di tipo diverso. Semmai, vogliamo che la volumetria di questo centro cresca. Faccio pertanto i miei auguri a Prodi di cui confermo la leadership che non avevamo mai messo in discussione. Non è vero che abbiamo corso contro di lui... Il risultato di ieri significa che c'è un'area di centro che si sente rappresentata da noi. Un'area - ha spiegato - che non accetta arroganze nè vuole concessioni, ma solo pari dignità».

Il segretario dell'Udeur ha anche rassicurato i leader del centrosinistra che non passerà dall'altra parte ma avverte: «L'unica cosa che può rompere l'alleanza è se continua ad esserci nei nostri confronti una sorta di pregiudizio politico e di prevenzione ideologica». Mastella ha messo in evidenza l'affermazione del suo partito non solo al Sud, ma anche al Centro e al Nord: «Non è più Ceppaloni e dintorni, noi rappresentiamo in Italia quell'area di centro che non accetta arroganze. Noi cerchiamo quindi un dialogo franco e corente e non accetteremo certo accomodamenti programmatici, perchè questo risultato conseguito oggi non è uguale a ieri. Noi vogliamo capire qual è il riconoscimento politico che verrà dato al centro».

Mastella invita i leader dell'Unione a fare i conti con il risultato conseguito ieri alle primarie dell'Udeur: «Il fatto che siamo arrivati terzi sul podio è un dato politico di cui bisognerà tenere conto». In altre parole, spiega, «ritorna la formula del trattino: Centro alleato all'Unione. Anzi è più corretto dire Unione-Centro». E per essere più chiaro ribadisce: «è Prodi che guida il carro, ma noi spingiamo sulla ruota di centro in un'alleanza Unione-Centro. Ma non capisco questa offensiva nei nostri confronti. E soprattutto non capisco queste pregiudiziali politiche verso il mio partito».

«Ottenere questo risultato - sottolinea Mastella - dove tutto naviga a sinistra è un fatto eccezionale. anche perchè siamo in un mare aperto: non il mare nostrum, è un mare diverso. Non siamo noi a porre dei problemi ma è l'Unione che ci deve dire che cosa dobbiamo fare perchè questo centro che rappresentiamo trovi respiro di qua soprattutto in virtù di quello che sta succedendo dall'altro lato».

Per chi non avesse capito, il leader del partito del Campanile, prende un foglio di carta e disegna una metà campo, precisando che l'Udeur «sta nella metà campo dove c'è l'Unione, ma sosterrà Prodi da fuori».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400