Martedì 11 Dicembre 2018 | 04:13

GDM.TV

i più visti della sezione

Calabria - Un'escalation di intimidazioni contro i politici locali

CATANZARO - Sono aumentati in modo esponenziale, negli ultimi anni, gli atti intimidatori e attentati nei confronti di sindaci ed amministratori pubblici. L'omicidio di Francesco Fortugno riporta tutti a ricordare le lettere di minacce ricevute nei mesi scorsi dal Presidente della giunta regionale Agazio Loiero.
Non meno preoccupante fu l'attentato compiuto da sconosciuti contro l'allora assessore regionale alla Cultura Saverio Zavettieri (N. PSI), avvenuto nel febbraio dell'anno scorso. In Calabria, in particolare, contro gli amministratori pubblici si è passati dalle 41 intimidazioni avute nel 2000 agli 89 dell'anno scorso. Il dato, che segna più di un raddoppio nell'incidenza di eventi criminali, è contenuto nel secondo rapporto sulla sicurezza negli enti locali realizzato da Legautonomie Calabria. Dallo studio di Legautonomie viene fuori che la provincia di Reggio Calabria è saldamente in testa per numero di episodi, 33 (il 41% del totale), mentre in coda si colloca Crotone con sette. In mezzo, si pongono Vibo Valentia con 23 episodi, Catanzaro 15 e Cosenza 11.
Nell'arco del quadriennio che va dal 2000 al 2003, inoltre, le variazioni percentuali sono lievitate per quanto riguarda la provincia di Vibo che ha fatto un balzo da 6 episodi (2000) a 23 dell'anno appena trascorso. Ad allarmare, inoltre, c'è il numero dei Comuni interessati da tali episodi è passato dai 31 del 2000 ai 56 del 2003. Il che significa che mentre nel primo anno di riferimento, il 2000, attentati e intimidazioni si sono verificati in un Comune su 13, nel 2003 in uno su 7.
Nel quadriennio preso in considerazione sono stati interessati dai fenomeni 103 diversi Comuni calabresi di cui 34 in provincia di Reggio Calabria; 22 in quella di Cosenza; 21 per Catanzaro e Vibo e 5 in provincia di Crotone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca