Venerdì 14 Dicembre 2018 | 18:47

GDM.TV

Al Fondo monetario internazionale raggiunta un'intesa per cancellare il debito dei Paesi poveri

WASHINGTON (Stati Uniti) - Gli Stati membri del Fondo monetario internazionale hanno raggiunto l'intesa per cancellare il debito multilaterale di 40 miliardi di dollari detenuto da 38 tra i Paesi più poveri del mondo nei confronti delle maggiori istituzioni finanziarie mondiali. In una nota l'Imsc, braccio operativo del fondo, sottolinea che la proposta sarà ora portata dal direttore generale Rodrigo Rato al comitato esecutivo per l'ultimo via libera, in modo che possa essere realizzata entro la fine di quest'anno. Il comunicato sottolinea anche «l'importanza di mantenere la capacità del Fondo di provvedere al finanziamento dei Paesi poveri e dunque apprezza l'impegno dei Paesi del G8 a fornire ulteriori risorse».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori