Domenica 21 Aprile 2019 | 15:03

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

Lo operano per un'ernia, gli tolgono un testicolo: risarcito

 
BariL'intervento
Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

Quei ritratti dell'Emiliano «pittore»

 
HomeIl messaggio
Lino Banfi a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

Lino Banfi torna a Canosa, gli auguri con la Gazzetta: «Buona Pesqua»

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 
TarantoSanità
Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

Taranto, 4 anni per avere una diagnosi: denunciata la Asl

 
BrindisiCuriosità
Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

Ponte festività, i vip nel Brindisino: ecco gli arrivi e i «ritrovi»

 

Ru486 - I ginecologi italiani al ministro Storace: non rispettata libertà ricerca

BOLOGNA - «La scelta del ministro è per lo meno discutibile e poco rispettosa della libertà della ricerca applicata e della professionalità dei ginecologi italiani, consapevoli peraltro che il progetto di ricerca non ha mai posto in essere condizioni di pericolo per la salute delle donne». E' la risposta dei ginecologi italiani al ministro della Salute Francesco Storace dopo la sospensione della sperimentazione della pillola abortiva in atto al Sant'Anna di Torino.
I consigli direttivi della società italiana di ginecologia e ostetricia, dell'associazione ginecologi universitari italiani e dell'associazione ginecologi ospedalieri riuniti, in assemblea in occasione dell'81/o congresso nazionale di ginecologia e ostetricia che si tiene a Bologna, hanno stilato un documento in cui si legge che i medici: «Preso atto della decisione del ministro della Salute Francesco Storace di interrompere la ricerca sulla pillola abortiva RU486 già avviata nell'ospedale Sant'Anna di Torino, sottolineano che la sperimentazione era già stata approvata dal ministero della Salute e legittimata dal comitato etico regionale del Piemonte». Pertanto la riunione collegiale ha deciso di segnalare all'opinione pubblica la discutibilità della scelta del ministro definita, appunto, poco rispettosa di libertà di ricerca e professionalità dei medici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Licenziati Pomigliano su campanile, "negato reddito"

Licenziati Pomigliano su campanile, "negato reddito"

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

 
Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

Porto Brindisi, GdF sequestra 57mila paia di infradito Havaianas false

 
La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia

La pizzica sulla Piazza Rossa: Mosca tarantata dalla Puglia