Venerdì 15 Gennaio 2021 | 19:28

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24l'iniziativa
Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

Maruggio, saturimetri consegnati a cittadini positivi al Covid

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Montezemolo: «L'Italia spreca la risorsa turismo. Le Regioni del Sud devono lavorare ad un grande progetto turistico comune»

Luca Cordero di Montezemolo, presidente ConfindustriaNAPOLI - Cinque milioni e mezzo di presenze, italiane e straniere, in meno rispetto al 2004, una spesa in diminuzione, nel primo semestre, del 4,1%, secondo i dati dell'Ufficio italiano cambi. Una tendenza negativa che viene da lontano e si consolida.
E' negativo il quadro del comparto turismo tracciato dal presidente di Federturismo, Costanzo Jannotti Pecci, al convegno di studi che Confindustria ha dedicato alla risorsa turismo al Teatro San Carlo.
Produce più dell'11% del Pil nazionale e dà lavoro a 2 milioni e 700 mila persone, ma il turismo in Italia - dice Jannotti Pecci - non è ancora industria, non è considerato come tale, nè dal governo, nè dalla Regioni.
LA PREOCCUPAZIONE DI CONFINDUSTRIA - L'arretramento dell'Italia si spiega - nell'analisi dell'esponente di Confindustria - anche con il caro-prezzi e la presenza di un' offerta parcellizzata. Alberghi da 29 camere in media, e mancanza delle grandi catene alberghiere. Da noi - secondo i dati del World Travel Tourism Council - una camera costa 120 dollari a notte. In Francia 97, in Spagna 102, in Germania 83 e negli Usa 70».
L'offerta è ampia (1 milione 890mila posti letto, contro 1 milione 356mila in Spagna e 1 milione 192mila in Francia), ma il tasso di occupazione delle Camere è tra i più bassi, e supera di poco il 40%».
GOVERNO STANZIERA' FONDI - L'Italia sta sì vivendo una battuta d'arresto nel settore del turismo ma questo non «autorizza certo ad usare parole forti come il declino o addirittura la 'Caporettò del turismo italiano». Il ministro per le Attività Produttive, Claudio Scajola, nel suo intervento, ha annunciato la sua proposta di inserimento, nella prossima Finanziaria, di uno stanziamento di 300 milioni di euro in tre anni per alimentare un fondo per la competitività delle imprese.
Contestualmente, Scajola - che in mattinata aveva visitato lo stabilimento dell'Alenia di Nola - ha annunciato che per ottobre convocherà il Comitato nazionale del turismo, che rappresenterà una vera e propria cabina di regia per il settore. Inoltre, nell'ambito della strategia di rilancio, il rappresentante del Governo ha evidenziato i riflessi positivi che avrà la trasformazione dell'Enit in una vera e propria Agenzia di promozione turistica.
MONTEZEMOLO, UN PROGETTO COMUNE - Per il presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, «in Italia il turismo va male, è un dato triste su cui confrontarsi» ma che richiede una risposta unitaria da parte di Governo, Regioni, ed imprenditori. E Montezemolo lancia, concludendo il convegno, la sua proposta ai presidenti delle Regioni del Sud, che incontrerà a giorni con il Comitato Mezzogiorno di Confindustria come richiesto a fine luglio. «Perchè - si chiede - le Regioni del Sud non lavorano ad un grande progetto turistico comune, che comprenda infrastrutture, come gli interventi sulla Salerno-Reggio Calabria, o la statale 106 ionica, porti turistici, villaggi o insediamenti competitivi per poi vendere all'estero l'offerta comune del Mezzogiorno?».
Per Montezemolo c'è stato anche il tempo, nell'intensa giornata di Napoli, per una passeggiata a piedi. Prima di pranzo ha percorso, in una giornata di pioggia già autunnale, il centro della città a piedi ed ha visitato la Galleria Umberto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400