Lunedì 17 Dicembre 2018 | 03:29

GDM.TV

Iraq - Il "Times" rivela: la guerriglia si è riunita ed è più forte sotto il comando di Al Zarqawi

Abu Musab al Zarqawi, capo di Al Qaida in Iraq LONDRA - I diversi gruppi della guerriglia irachena si sarebbero riuniti sotto il comando di Abu Musab Al Zarqawi allo scopo di combattere contro la comunità sciita del paese e trascinare l'Iraq in una guerra civile. A rivelarlo è il quotidiano britannico "Times", che cita un ufficiale dell'intelligence americana a Baghdad.
Al Zarqawi, scrive oggi il quotidiano, è ora al comando di migliaia di combattenti appartenenti a diversi gruppi della guerriglia e si appresterebbe ad ordinare una serie di attentati. Già ieri un messaggio audio diffuso via Internet ed attribuito al leader di Al Qaeda in Iraq minacciava una guerra di sterminio contro gli sciiti. Una minaccia presa sul serio dalle fonti citate da "Times": «Abbiamo ragione di credere che al Zarqawi abbia ora il comando tattico di gruppi che si sono riuniti per sopravvivere», ha dichiarato l'ufficiale di intelligence.
Stando ad uno studio di intelligence, dei circa 16mila guerriglieri che combattono in Iraq, 6.700 rappresenterebbero un nocciolo duro di fondamentalisti islamici ai quali si sarebbero di recente aggiunti altri quattromila combattenti, dopo la fusione con Jaysh Muhammad, gruppo di insorti già fedele al regime baathista, scrive il "Times".
L'organizzazione di Al Qaeda ha già assunto il pieno controllo dei piccoli gruppi che operano a Ramadi e nelle ultime settimane migliaia di sciiti sono stati costretti a lasciare la città. «Adesso controllano Ramadi. Hanno le armi migliori e più denaro e sempre più uomini. Quando non ci sono gli americani, si fanno vedere tranquillamente nelle strade. E quindi gli sciiti sono andati via, a migliaia», ha riferito al quotidiano un sostenitore della guerriglia.
«Gli uomini di Zarqawi hanno diffuso volantini minacciando gli sciiti. All'inizio i sunniti residenti nella zona non volevano sapere nulla di tutto ciò. Ma sanno quanto il gruppo di Zarqawi è potente e sanno che non esita ad uccidere e che non ha paura di morire».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia