Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 15:20

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzadati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 
Leccecontrolli dei CC
Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

 
Foggiail furto
Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Dal 2006 un'anagrafe dei laureati?

ROMA - Dall'anno prossimo dovrebbe essere attivata, accanto a quella degli studenti, anche un'Anagrafe dei laureati per consentire di verificare la coerenza tra i percorsi formativi e gli sbocchi professionali. Lo ha annunciato, in occasione della presentazione del sesto rapporto sullo stato del sistema universitario, il ministro dell'Istruzione, Letizia Moratti. «Inoltre, sarà incrementata - ha aggiunto - la Banca dati dell'offerta formativa. Dall'anno prossimo infatti, saranno a disposizione degli studenti anche informazioni sui requisiti minimi dei corsi universitari».
Tra gli impegni del ministero anche quello di un'Agenzia esterna di valutazione del sistema universitario: «Ci stiamo lavorando. C'è già uno studio di pre-fattibilità, poi passeremo a uno studio di fattibilità e lo confronteremo con il mondo accademico e scientifico, tenendo conto degli orientamenti internazionali in materia». Tutti interventi finalizzati a migliorare l'attrattività del sistema universitario del Belpaese «uno degli obiettivi prioritari - ha spiegato il ministro - che ci siamo dati. Una attrattività - ha proseguito - che va monitorata quasi in tempo reale altrimenti si rischia di attivare politiche di intervento in ritardo rispetto ai traguardi prefissati».
Conclusi, infine - ha confermato il ministro - i lavori per la revisione delle classi di laurea. I tavoli tecnici a ciò preposti hanno consegnato a luglio i loro documenti al Cun del quale si aspetta il parere. «Pensiamo di chiudere questa partita - ha detto il ministro - entro gennaio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400