Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 08:34

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Per i consumatori, dati sottostimati, serve calo tariffe

ROMA - I dati sull'inflazione diffusi oggi dall'Istat sono sottostimati, perchè il paniere registra pesi e voci non realistici. E' quanto sostengono in una nota Codacons, Adusbef, Federconsumatori e Adoc. Secondo le associazioni, «siamo di fronte a una situazione veramente incomprensibile».
Il motivo è che «in una fase caratterizzata da una forte recessione e una gravissima crisi dei consumi» i prezzi dovrebbero scendere «di almeno un 20%». Cosa che invece non accade. E a testimoniare la situazione generale, le associazioni ricordano i cali dei consumi registrati recentemente nel comparto turistico, nell'abbigliamento, nel calzaturiero e anche nell'alimentare.
Una situazione che fa dire ai consumatori che «siamo stretti in una tenaglia: da un lato non crollano i prezzi come dovrebbero, anzi per molti beni siamo in ascesa a causa dei costi energetici, dall'altro i consumi continuano la loro contrazione».
Per far fronte a tutto questo, secondo le associazioni dei consumatori «serve mettere in atto una nuova politica economica, che sia in grado di far svoltare una situazione che si fa sempre più grave e impoverisce le famiglie italiane».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400