Domenica 17 Gennaio 2021 | 19:48

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl lutto
Lecce dice addio al maestro cartapestaio Malecore: il cordoglio del sindaco

Lecce dice addio al maestro cartapestaio Malecore: il cordoglio del sindaco

 
BariL'anniversario
Bari, auguri all’«Angiulli»: 115 anni di sport e di vita

Bari, auguri all’«Angiulli»: 115 anni di sport e di vita

 
PotenzaIl personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Foggianel foggiano
San Severo, aggredito blogger e incendiata la sua auto: indaga la polizia

San Severo, aggredito blogger e incendiata la sua auto: indaga la polizia

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

Agricoltura - Il ministro Alemanno: «Siamo di fronte ad una crisi strutturale»

Gianni Alemanno, ministro dell ROMA - «La situazione generale è molto preoccupante. Siamo di fronte non a una temporanea congiuntura sfavorevole del mercato, bensì a una crisi strutturale». Lo afferma in un'intervista a "Italia Oggi" Gianni Alemanno, ministro delle Politiche agricole e forestali, intervenendo sui "campanelli di allarme" che giungono dai campi: non soltanto per le eccessive giacenze di pomodoro, ma adesso anche per il vino invenduto e per la contrazione del prezzo dell'olio.
«C'è un nodo strutturale da sciogliere - prosegue il ministro - in tal senso abbiamo predisposto un piano organico di settore dell'ortofrutta che dovrebbe essere varato a settembre. Attraverso tale iniziativa, contiamo di incidere sui meccanismi strutturali che limitano lo spazio di manovra degli agricoltori. Ovviamente ci vuole una forte collaborazione delle realtà produttive, perché non c'è dubbio che bisogna produrre di meno e rinnovare le produzioni. Il ministero può dare l'indirizzo, mettere a disposizione delle risorse - spiega Alemanno - ma poi sono i produttori che devono intervenire».
Riguardo la riforma della previdenza agricola, altro tema molto sentito dagli imprenditori del settore, il ministro assicura: «Confermo che entro l'anno ci sarà un provvedimento riguardante gli oneri previdenziali. Stiamo lavorando, insieme al presidente della commissione finanze del Senato, sulla riforma della previdenza per avere delle aliquote produttive che siano più competitive e allineate agli altri paesi europei. Parallelamente, intendiamo chiedere tutti i contenziosi con l'Inps sul pregresso, verificando di poter andare anche oltre quella rateizzazione in dieci anni che è stata accordata con i precedenti provvedimenti».
Sulle possibili conseguenze del rialzo del prezzo del petrolio, il ministro spiega che «dal punto di vista energetico abbiamo attivato una commissione di studio che dovrebbe presentare i risultati conclusivi il prossimo mese. Saranno definite le misure necessarie per poter lanciare un vero piano per le bio-energie, bio-carburanti e bio-masse, che riteniamo strategico - conclude Alemanno - per mantenere la competitività del sistema agricolo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400