Sabato 15 Dicembre 2018 | 01:28

GDM.TV

Polizia postale: attenti il rischio è doppio

ROMA - «In un Paese così sensibile al fascino del gioco, la 'modà dei casinò on line non poteva passare inosservata». Dal suo osservatorio privilegiato alla Polizia postale e delle comunicazioni, Maurizio Masciopinto, direttore della sezione operativa, conferma l'irresistibile ascesa del fenomeno anche in Italia.
«Lo teniamo sotto costante controllo - spiega -, monitorando tutti i nuovi siti e lavorando in contatto con i colleghi delle altre polizie europee, ma certo si tratta di una realtà ancora in parte sommersa, i cui operatori - complice la mancanza di una normativa specifica - si muovono costantemente ai confini tra ciò che è legale e ciò che non lo è». Un dato è certo: i server di questi siti, per adesso, sono tutti collocati all'estero: «nei Paesi dell'est europeo, Russia in testa - ammette Masciopinto -, in quelli del centro e del sud America e in molti di quelli che abbiamo imparato a conoscere come paradisi fiscali».

Ma quali sono, in concreto, i rischi che si corrono a giocare alla roulette, a poker o alla slot seduti davanti al pc di casa? «Il rischio di perdere dei soldi è insito in questo tipo di giochi, ma on line raddoppia perchè nessuno può darci la certezza della vincita: in caso di mancato pagamento, come risalire a società con sede, che so, ai Caraibi o in Costarica? Ma il vero, grande pericolo è quello di immettere in un circuito non protetto i dati della propria carta di credito, per poi vedersela clonata».
Quanto alla possibilità che il gioco sia controllato remotamente, ovvero sia truccato, Masciopinto non si sente di escluderla, almeno a livello tecnico: «è un po' quello che accadeva, anni fa, con le slot machine di certi circoli privati. La realtà è che niente e nessuno può darci garanzie che le chance statistiche di vincita non siano alterate». Un consiglio pratico per evitare amare sorprese? «Usare la massima attenzione nel dare a chi li chiede dati come quelli delle carte di credito o di conti bancari. Anche se l'unico modo sicuro per evitare «bidoni», alla fine, è quello di non giocare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori