Domenica 24 Gennaio 2021 | 04:57

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Polizia postale: attenti il rischio è doppio

ROMA - «In un Paese così sensibile al fascino del gioco, la 'modà dei casinò on line non poteva passare inosservata». Dal suo osservatorio privilegiato alla Polizia postale e delle comunicazioni, Maurizio Masciopinto, direttore della sezione operativa, conferma l'irresistibile ascesa del fenomeno anche in Italia.
«Lo teniamo sotto costante controllo - spiega -, monitorando tutti i nuovi siti e lavorando in contatto con i colleghi delle altre polizie europee, ma certo si tratta di una realtà ancora in parte sommersa, i cui operatori - complice la mancanza di una normativa specifica - si muovono costantemente ai confini tra ciò che è legale e ciò che non lo è». Un dato è certo: i server di questi siti, per adesso, sono tutti collocati all'estero: «nei Paesi dell'est europeo, Russia in testa - ammette Masciopinto -, in quelli del centro e del sud America e in molti di quelli che abbiamo imparato a conoscere come paradisi fiscali».

Ma quali sono, in concreto, i rischi che si corrono a giocare alla roulette, a poker o alla slot seduti davanti al pc di casa? «Il rischio di perdere dei soldi è insito in questo tipo di giochi, ma on line raddoppia perchè nessuno può darci la certezza della vincita: in caso di mancato pagamento, come risalire a società con sede, che so, ai Caraibi o in Costarica? Ma il vero, grande pericolo è quello di immettere in un circuito non protetto i dati della propria carta di credito, per poi vedersela clonata».
Quanto alla possibilità che il gioco sia controllato remotamente, ovvero sia truccato, Masciopinto non si sente di escluderla, almeno a livello tecnico: «è un po' quello che accadeva, anni fa, con le slot machine di certi circoli privati. La realtà è che niente e nessuno può darci garanzie che le chance statistiche di vincita non siano alterate». Un consiglio pratico per evitare amare sorprese? «Usare la massima attenzione nel dare a chi li chiede dati come quelli delle carte di credito o di conti bancari. Anche se l'unico modo sicuro per evitare «bidoni», alla fine, è quello di non giocare».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400