Giovedì 13 Dicembre 2018 | 10:17

GDM.TV

Il nipote in albergo a Breno dopo aver buttato i cadaveri degli zii

BRESCIA - Non è prevista al momento una ripresa, in alta montagna, delle ricerche dei resti mancanti dei corpi di Aldo e Luisa Donegani. C'è maltempo su tutto il Bresciano, e tra le province di Brescia e Bergamo si è abbattuto nelle ultime ore un violento temporale.
E' invece attesa una visita degli investigatori all'albergo «Il Giardino» di Breno, in media valle Camonica, dove è risultato che Guglielmo Gatti, in carcere per il duplice omicidio degli zii, avrebbe preso una stanza nel cuore della notte dopo la scomparsa degli zii. I carabinieri del Ris dovrebbero compiere accertamenti nella stanza in cui l'uomo ha pernottato.
Sarebbe arrivato verso le 3 di notte, senza essere registrato proprio per via dell'ora tarda, sembra nella notte fra il 30 e il 31 luglio, cioè la notte successiva alla scomparsa degli zii. Questa circostanza non era stata da lui riferita ai carabinieri durante i lunghi interrogatori nei giorni delle indagini sulla scomparsa degli zii.

L'ipotesi accusatoria è che l'uomo potrebbe essersi fermato a riposare nell'albergo di Breno dopo aver terminato il tremendo lavoro iniziato forse nel garage della villetta di via Ugolini e concluso con il lancio dei corpi smembrati nel burrone in alta Valle Camonica.
L'identificazione di Ugolini da parte di un 14enne, che ha riconosciuto in lui l'uomo col quale l'auto guidata da suo padre stava per avere un incidente sulla strada del passo del Vivione, sarebbe riferita al primo agosto. Quindi l'ipotesi è che il presunto omicida sia tornato sul luogo del macabro lancio per verificare che tutto fosse a posto. Particolari, questi, sui quali si attendono chiarimenti nella ricostruzione attesa per la conferenza stampa di mezzogiorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive