Lunedì 17 Dicembre 2018 | 15:20

GDM.TV

Gli irriducibili sotto assedio nelle sinagoghe. Iniziata l'evacuazione forzata di Kfar Darom

ritiro israeliano da GazaNEVE' DEKALIM (GAZA) - Migliaia di poliziotti e di soldati sono entrati questa mattina nella capitale delle colonie di Gaza Nevè Dekalim e nella roccaforte degli irriducibili Kfar Darom, al secondo giorno dell'evacuazione forzata dei coloni.
Nelle due comunità gli elementi ritenuti più a rischio, le centinaia di giovani, fra cui molti ultrà, che si sono infiltrati illegalmente nelle colonie nelle ultime settimane, si sono asserragliati nelle sinagoghe, che sono state circondate dalle forze di sicurezza.
L'evacuazione dei due luoghi di culto per ora è stata rinviata, per consentire ai giovani e ai coloni che vi si trovano di completare le preghiere in corso.
A Kfar Darom si ritiene nella sinagoga ci siano circa 300 persone. Fra 1000 e 2000 si trovano in quella di Nevè Dekalim.
Decine di giovani si trovano inoltre sul tetto della sinagoga di Kfar Darom, attorno al quale è stato steso del filo spinato in previsione dell'assalto delle forze di sicurezza. I coloni, ma soprattutto gli infiltrati di Kfar Darom, affermano di essere determinati a resistere all'evacuazione. «Siamo qui per sempre, e non partiremo», ha urlato una donna all'ingresso dei soldati nella colonia.
ritiro israeliano da Gaza
I giovani infiltrati, fra i quali si ritiene vi siano diverse decine di estremisti di destra, potrebbero provocare episodi di violenza. Nelle colonie della Striscia di Gaza questa mattina rimaneva solo il 35% degli 8.500 coloni dopo la prima giornata di sgomnbero forzato di ieri, oltre a diverse centinaia di giovani infiltrati. Solo nella giornata di ieri, ha riferito oggi il Jerusalem Post, sono stati evacuati, fra scene strazianti, 1.523 coloni, 659 dei quali solo a Nevè Dekalim, e alcune centinaia di infiltrati.
Si ritiene che nove delle 21 colonie della Striscia siano ormai vuote. In una comunità del nord, Nisanit, sono già iniziati i lavori di demolizione delle case dei coloni dopo la loro partenza. L'evacuazione dei coloni procede più rapidamente del previsto. I responsabili delle operazioni ritengono che lo sgombero di tutti coloni e di tutti gli infiltrati potrebbe essere ultimata nel giro di una settimana, invece delle tre previste inizialmente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia