Lunedì 10 Dicembre 2018 | 11:39

GDM.TV

i più visti della sezione

Bce: il caro-petrolio mette in rischio la crescita di Eurolandia

ROMA - La Banca Centrale Europa «si attende una durevole benchè graduale espansione dell'economia dell'area dell'euro». Ma non esclude che «gli elevati corsi petroliferi ed il basso livello di fiducia dei consumatori» possano mettere a rischio la crescita.
«I maggiori rischi al ribasso per una più vigorosa crescita economica nell'area euro - si legge nel Bollettino Mensile dell'Istituto - derivano dagli elevati corsi petroliferi e dal basso livello di fiducia dei consumatori nell'area. In aggiunta, permangono timori circa il persistere di squilibri nell'economia mondiale». Il rincaro del petrolio, inoltre, «continua ad esercitare pressioni al rialzo» sui prezzi, anche se al momento si registrano «limitate pressioni inflazionistiche interne» ad Eurolandia.

Gli andamenti dei prezzi petroliferi - sottolinea la Bce - sono un rischio non solo per Eurolandia ma per l'attività economica globale, per la quale, «a questo stadio, non è da escludere un'ulteriore ancorchè graduale, decelerazione. In particolare, la crescita del prodotto interno lordo cinese potrebbe diminuire rispetto ai ritmi sostenuti della prima metà del 2005». Un'ulteriore decelerazione a livello mondiale è segnalata anche - aggiunge l'Istituto di Francoforte - dall'indicatore anticipatore composito dell'Ocse, in costante calo nei dodici mesi fino a maggio. «Il principale fattore di rischio per questa prospettive, in generale piuttosto favorevoli, origina dagli andamenti dei prezzi petroliferi - precisa l'Eurotower -, poichè gli operatori si attendono che nei prossimi anni le quotazioni petrolifere rimangano su livelli analoghi a quelli correnti. Un ulteriore rischio è rappresentato dal persistere degli squilibri mondiali».

Nei prossimi mesi - osserva la Bce - l'inflazione armonizzata di Eurolandia dovrebbe rimanere attorno agli attuali livelli, «di riflesso al recente andamento delle quotazioni petrolifere. Non sussistono evidenze significative di un accumularsi di pressioni inflazionistiche di fondo nell'area dell'euro. In un contesto di moderata crescita salariale - prosegue l'Istituto di Francoforte - le pressioni inflazionistiche provenienti dal mercato del lavoro dovrebbero rimanere contenute».
«E' tuttavia necessario tenere in considerazione i rischi al rialzo, tali rischi sono connessi, in particolare, al futuro andamento dei corsi petroliferi. In aggiunta - spiega l'Eurotower - i prezzi all'importazione, le imposte indirette ed i prezzi amministrati potrebbero esercitare un effetto al rialzo sull'inflazione futura più pronunciato di quanto si ritenga attualmente. Occorre inoltre tenere sotto attenta osservazione le dinamiche salariali, specialmente a causa del rischio di effetti di secondo impatto nell'attuale contesto di prezzi del petrolio persistentemente elevati. A tale riguardo, è fondamentale che le parti sociali continuino ad assumersi le proprie responsabilità».
«Altri fattori da considerare nella valutazione delle prospettive per l'inflazione sono - aggiunge la Bce - le tendenze dei prezzi all'importazione e l'incertezza circa l'evoluzione delle imposte dirette e dei prezzi amministrati».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta