Venerdì 14 Dicembre 2018 | 20:07

GDM.TV

Atr Bari -Djerba - Il presidente dell'Enac Vito Riggio ha convocato per il 23 agosto una riunione del Comitato degli utenti del trasporto aereo, per illustrare lo stato degli accertamenti e delle azioni intraprese dopo l' incidente dell'Atr 72 di sabato scorso

ROMA - Il presidente dell'Enac Vito Riggio ha convocato per il 23 agosto una riunione del Comitato degli utenti del trasporto aereo, per illustrare lo stato degli accertamenti e delle azioni intraprese dopo l' incidente dell'Atr 72 di sabato scorso. Lo comunica lo stesso Enac, informando che Riggio ha incaricato il direttore generale Silvano Manera di verificare tutte le autorizzazioni per voli charter per valutarne la piena conformità agli indirizzi di sicurezza assunti.
Sempre per il 23 di agosto il Presidente dell' Enac ha convocato il consiglio di amministrazione in seduta straordinaria richiamando, si legge, «l' assoluta necessità di dare corso alla richiesta già avanzata lo scorso anno di ottenere in Finanziaria la deroga al blocco delle assunzioni per ispettori di volo ed ingegneri aeronautici al fine di innalzare costantemente il livello di sicurezza». Alla riunione del Comitato degli utenti del trasporto aereo l'Enac ha invitato, oltre al Dipartimento per la navigazione aerea del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti, le associazioni dei vettori aerei nazionali ed internazionali, dei tour operator, della agenzie di viaggio, dei piloti e dei consumatori, compreso il Comitato 8 ottobre di Milano, per verificare il rispetto dell'impegno assunto già lo scorso anno, di avvalersi di aeromobili controllati in sede ECAC. Dal rapporto sulla sicurezza presentato alla Commissione Trasporti della Camera il mese scorso risulta - sottolinea l'Enac nella nota - che le ispezioni in base al programma SAFA sono passate «da circa 10 nel 2003 a circa 700 nel 2004 e che, su direttiva del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti, è stato già programmato di incrementarle per giungere almeno ad ottocento controlli nel 2005». Il programma SAFA (Safety Assessment of Foreign Aircraft) si riferisce ai controlli che l'Enac effettua su aeromobili stranieri in transito sul territorio italiano secondo quanto stabilito dallo stesso programma, cui aderiscono 41 Paesi membri dell' ECAC (European Civil Aviation Conference) e che consente le ispezioni di rampa anche su aeromobili di Stati non appartenenti a questa organizzazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori