Martedì 18 Dicembre 2018 | 19:47

GDM.TV

i più visti della sezione

Atr Bari-Djerba - Il racconto di Roberto, il ragazzo che ha salvato la sua fidanzata Ilaria

PALERMO - «Durante il viaggio si avvertivano strani rumori, talmente fastidiosi che uno dei passeggeri, un uomo robusto con una camicia a fiori, a un certo punto è andato nella cabina di pilotaggio per parlare con il comandante e chiedergli cosa stesse accadendo». Roberto Fusco, 25 anni, ricoverato nell'ospedale Villa Sofia insieme con la fidanzata, Ilaria Lo Bosco, di 23, ricostruisce con puntiglio e precisione le fasi precedenti al guasto che ha costretto all'ammaraggio l'Atr 72 della Tuninter, in volo da Bari a Djerba. «Già durante il volo - spiega Roberto - abbiamo avvertito dei vuoti d'aria e qualcosa che non andava per il verso giusto. Il rombo era talmente forte che abbiamo chiesto alla hostess di potere ascoltare della musica, per coprire il frastuono».
Il giovane, neo laureato in economia e che sta facendo uno stage presso un istituto di credito, racconta poi i momenti drammatici che hanno preceduto l'ammaraggio: «A un certo punto - dice - il motore di destra si è bloccato e le eliche si sono fermate. L'aereo ha cominciato a ridurre la potenza e a perdere quota. Poi anche l'altro motore è andato in stallo, e a bordo si è scatenato il panico. La hostess e il capo cabina, che parlavano male l'italiano, ci hanno spiegato a gesti di indossare il giubbotto salvagente. Noi l'abbiamo fatto, poi l'impatto terribile e l'aereo che si spezzava in tre tronconi. A quel punto mi sono slacciato subito la cintura di sicurezza e ho aiutato Ilaria a liberarsi e a uscire dalla carlinga».
Il racconto di Roberto viene interrotto dalla sua fidanzata, che ribadisce quanto aveva dichiarato ieri, subito dopo il suo ricovero: «Siamo finiti insieme in mare e io ero abbracciata stretta a lui. Abbiamo atteso i soccorsi per un tempo che a me è parso lunghissimo, forse un'ora, forse meno. Poi è arrivato un battello che ci ha ripescati. Ma anche lì sono rimasta sempre abbracciata a Roberto. Se sono ancora viva lo devo a lui, è lui che mi ha salvata...».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo