Sabato 16 Gennaio 2021 | 01:50

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoIl processo
Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

Taranto, bimbo morto di tumore: indagati 9 dirigenti ex Ilva

 
Potenzala «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Meocci DG Rai - Il consigliere di amministrazione Rai Sandro Curzi: la mia netta contrarietà per motivi di incompatibilità

ROMA - «Individuo nel parere espresso dai Sindaci la conferma di tutti i dubbi di incompatibilità del dott. Meocci, già da me e da altri consiglieri sostenuti in questo consesso, sulla base peraltro di autorevolissimi e, per quello che mi riguarda, estremamente convincenti pareri legali. Ribadisco quindi la mia piena e già nota convinzione in tal senso»: questa la dichiarazione di voto del consigliere di amministrazione Rai Sandro Curzi a proposito della nomina di Alfredo Meocci alla direzione generale.
«Facendo un ultimo appello ai colleghi affinchè prevalga in essi il senso di responsabilità aziendale e istituzionale sui doveri dell'appartenenza partitica - prosegue Curzi - e rilevando l'oggettiva delegittimazione che da tutta questa paradossale vicenda ricadrebbe, anche al di là di ogni valutazione personale, sul nominando direttore generale, dichiaro di votare con grande nettezza e decisione contro questa nomina».
« Lo faccio - oltre che per ragioni pratiche e morali strettamente attinenti alla salvaguardia dell azienda e alla tutela del servizio pubblico radiotelevisivo - anche - ha detto Curzi - per scindere nettamente le mie individuali responsabilità giuridiche e amministrative da quelle di coloro che impongono oggi a questo Consiglio una nomina voluta dall'esterno a tutti i costi, anche a costo di imporre alla Rai-Tv una pressochè certa serie di danni economici e giuridici, e un umiliante stato di precarietà sul mercato e di sudditanza alla volontà e agli interessi di egemonia della società concorrente, scandalosamente più tutelata dell azienda pubblica da parte dal governo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400