Giovedì 21 Gennaio 2021 | 09:08

Il Biancorosso

Serie C
Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

Bari, nella rincorsa alla Ternana c'è il San Nicola da riconquistare

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl personaggio
L’ospedale di Bergamo ha un «cuore» barese con Stefano Pirrelli

Covid 19, l’ospedale di Bergamo ha un «cuore» barese con Stefano Pirrelli

 
FoggiaL'operazione
Ricettazione e riciclaggio auto: 10 arresti a Foggia, giro da 100mila euro al mese

Ricettazione e riciclaggio auto: 10 arresti a Foggia, giro da 100mila euro al mese

 
TarantoIndagini lampo della Ps
Taranto, ruba  creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

Taranto, ruba creme in una farmacia e tenta la fuga: ladro seriale arrestato

 
LecceL'ente fallito
Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

Novoli, la Focara affossata dai debiti: i creditori avanzano oltre un milione

 
Batsanità
Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

Trani, muore d’infarto a 200 metri dall’ospedale: «Soccorsi in ritardo»

 
Covid news h 24L'annuncio
Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hib vaccinale

Fasano, emergenza Covid: padiglione centro commerciale diventerà hub vaccinale

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Benedetto XVI: «Dio fermi la mano assassina»

Papa Benedetto XVI, RatzingerLES COMBES (AOSTA) - «Odio e fanatismo». Sono questi per Papa Ratzinger gli elementi da sradicare dai cuori, perchè muovono i colpevoli degli «esecrandi attentati terroristici che hanno causato morte, distruzione e sofferenza in vari Paesi quali l'Egitto, la Turchia, l'Iraq e la Gran Bretagna».
Turbato dalle tragiche notizie dei nuovi attentati terroristici, Benedetto XVI affida «alla divina bontà i defunti, i feriti e i loro cari» e invoca l'Onnipotente «affinchè fermi la mano assassina di coloro che li hanno commessi e ne converta i cuori a pensieri di riconciliazione e di pace». E' questo il passaggio centrale del discorso che il Papa Ratzinger ha rivolto oggi a 8mila fedeli saliti alla Colonia Salesiana di Les Combes per la celebrazione dell'Angelus.

«Anche questi giorni di serenità e riposo sono stati turbati», ha rilevato Papa Ratzinger facendosi interprete dello sgomento che in questi momenti avvertono tutti. All'odio e al fanatismo, Benedetto XVI ha esortato a contrapporre un ben diverso binomio: quello costituito dalla fede e dalla ragione.
E ha contestualizzato questo invito nella situazione particolare dell'Europa ferita dagli attentati di Londra e smarrita per il rischio di perdere il riferimento alle sue radici. Nell'analisi di Papa Ratzinger è centrale l'elemento del dialogo tra le diverse religioni e culture e nel discorso c'è una forte sottolineatura della responsabilità che ciascun cristiano ha in questa direzione, con un richiamo particolare a quello che possono fare i giovani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400