Martedì 26 Gennaio 2021 | 20:31

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

Basilea 2 non deve spaventare le imprese artigiane. Nel sud la maggiore presenza di pmi affidabili

ROMA - Le piccole imprese italiane non debbono temere l'entrata in vigore dei rating di Basilea 2. Queste infatti sarebbero strutturalmente preparate per continuare a fa fronte alle problematiche legate al credito. Questa una delle conclusioni a cui giunge uno studio realizzato da Fedart Fidi (la Federazione nazionale dei consorzi e delle cooperative artigiane di garanzia, costituita da Confartigianato, Cna e Casartigiani), secondo il quale l'applicazione del modello di affidabilità evidenzierebbe un 98% di imprese attestate non oltre la soglia critica del 70% nel rapporto indebitamento/fatturato, soglia assunta - viene sottolineato - «come discriminante tra aziende robuste o vulnerabili al rischio di crisi liquidità».

Lo studio, realizzato a giugno scorso su un campione di 800 imprese artigiane associate ai consorzi fidi, evidenzia la presenza di un 47% di aziende dotate di 'ottimi fondamentalì e rientranti perciò nella fascia di eccellenza per affidabilità e robustezza strutturale (fascia di solvibilità). Quindi, è stato sottolineato oggi nel corso dell'Assemblea di Fedart Fidi, la maggior parte delle piccole imprese associate ai consorzi fidi può dormire sonni tranquilli in vista dell'arrivo di Basilea 2. E questo grazie soprattutto ad una marcata attenzione alla pianificazione, ad una buona capacità di creare reddito e ad una gestione equilibrata dei rapporti con le banche. Frutto soprattutto di un oculato controllo dei costi, oltre naturalmente, ha aggiunto il presidente di Fedart Roberto Villa, «ad una trasparenza contabile e una informazione esauriente, requisiti indispensabili per le imprese che hanno goduto dell'assistenza dei consorzi fidi per accedere al credito bancario».
Tra le novità di rilievo la presenza nel Mezzogiorno della maggior parte di imprese dotate di un alto livello di affidabilità, «nonostante il tessuto imprenditoriale giovane che dimostra quindi di riuscire a crescere e a consolidare le proprie posizioni». Inoltre, sotto il profilo societario, sono quelle in accomandita semplice le imprese in grado di presentare le performance migliori. Da ultimo, il ricorso a prestiti ha interessato soprattutto tipologie di medio-lungo termine.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400