Venerdì 14 Dicembre 2018 | 01:18

GDM.TV

Per il caldo in sofferenza anche mucche ed api. Allevatori contro l'emergenza

ROMA - L'afa fa soffire anche gli animali e le mucche degli allevamenti sono diventate inappetenti e producono il 10% in meno di latte. Lo rende noto la Coldiretti, sottolineando che la grande concentrazione degli allevamenti italiani si trova nelle regioni del Nord e le mucche, in questi giorni, stanno mangiando meno per effetto del grande caldo con una sensibile riduzione della quantità di latte da mungere. Peraltro nelle malghe di montagna i prati sono secchi a seguito della mancanza di piogge e in alcuni casi manca addirittura il foraggio per gli animali al pascolo.

Di fronte a questa situazione gli allevatori - riferisce la Coldiretti - sono mobilitati per garantire una adeguata alimentazione degli animali e ridurre al minimo lo stress fisico determinato dalle alte temperature. L'obiettivo quello di assicurare la necessaria disponibilità idrica ma anche quello di creare le condizioni ambientali più favorevoli con l'attivazione dei sistemi di ventilazione presenti nelle stalle più moderne.

Ma non sono solo le mucche ad essere condizionate dal clima e se la siccità e il grande caldo continueranno con la stessa intensità per il prosieguo dell'estate, problemi - sostiene la Coldiretti - potrebbero verificarsi anche per le api con effetti sulla produzione nazionale di miele. La crisi idrica e le alte temperature potrebbero infatti compromettere le fioriture rendendole insufficienti alla sintesi del miele. Si tratta - conclude la Coldiretti - degli effetti della tropicalizzazione del clima che non si limita a condizionare la vita dei cittadini ma che sono destinati anche a influenzare più strutturalmente l'attività agricola e gli allevamenti e che rappresentano una nuova sfida per le imprese del settore.
E per affrontarla non manca la sperimentazione di metodi innovativi come l'omeopatia applicata agli animali che la Coldiretti a Treviso ha avviato da tempo affidando ad esperti veterinari il compito di studiare contromisure contro le alte temperature che nei picchi massimi della giornata fanno tremare le gambe e divenire svogliati e inappetenti bovini di razze pregiate.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO