Domenica 24 Gennaio 2021 | 01:19

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Il Procuratore: «C'è un clima da caccia alle streghe»

MILANO - «Si è creato un clima da caccia alle streghe che non fa bene alla convivenza civile e a chi dovrebbe accogliere in un certo modo gli extracomunitari». E' il commento di Giovanni Ingrascì, procuratore della Repubblica dei minorenni, sul clima di tensione che si è creato a Varese dopo l'omicidio del barista di Besano Claudio Meggiorin. Per la vicenda è coinvolto anche il 17enne albanese, Fatjon, arrestato e ora interrogato dai magistrati minorili di Milano.
«Non è possibile - ha detto Ingrascì - distinguere un albanese da un varesino, quando si uccide qualcuno. Non riesco a distinguerli per provenienza, razza o clandestinità: li distinguo solo per quello che fanno».
Il procuratore della Repubblica dei minorenni ha spiegato che chi ha commesso un reato viene giudicato «a prescindere dalla provenienza e con serenità».
Quanto alla caccia all'albanese che si è scatenata a Varese, Ingrascì ha aggiunto: «è deprecabile che ci siano episodi che sono fondamentalmente razzisti». Riguardo alle parole del ministro dell'Interno, Giuseppe Pisanu, il magistrato ha precisato di non essere d'accordo: «Non può generalizzare una situazione e collegare in modo automatico l'ingresso clandestino di extracomunitari in Italia alla delinquenza e alla criminalità. Ovviamente ci sono clandestini che commettono reati, come del resto anche gli italiani. Noi dobbiamo garantire la sicurezza e che chi commette i reati venga punito. Ma questo vale per tutti».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400