Martedì 11 Dicembre 2018 | 20:06

GDM.TV

i più visti della sezione

Il procuratore capo di Kabul contrario al rilascio di detenuti in cambio della liberazione di Clementina Cantoni

ROMA - Il procuratore capo di Kabul, Abdul Basith Baktiarì, è contrario al rilascio di detenuti in cambio della liberazione di Clementina Cantoni perchè questo «non farebbe altro che sviluppare il fenomeno dei sequestri di persona in Afghanistan», ma ritiene «accettabile» la scarcerazione della madre di Timor Shah, il capo della banda dei rapitori perchè accusata solo di un lieve reato.
Baktiarì, intervistato dal Tg5, ha spiegato che la madre di Timor Shah è imputata di favoreggiamento per aver nascosto il figlio durante il sequestro del figlio di un uomo d'affari afghano, Afis Zadran, che venne successivamente ucciso. «E' un reato secondario - ha detto - e per questo potrebbe anche essere rilasciata».
Nell'ambito delle indagini sul sequestro Zadran, affermava ancora il procuratore, sono stati arrestati 18 persone, amici, parenti e componenti della banda di Timor Shah, alcuni dei quali sono stati poi rilasciati. Cinque delle persone coinvolte nel rapimento e nell'uccisione di Afis Zadran, avrebbero anche avuto un qualche ruolo nell'ideazione e nell'organizzazione del sequestro di Clementina Cantoni: tra queste la stessa madre, la seconda moglie e anche un suo amico, reo confesso dell'uccisione del giovane afghano.
«La trattativa per la liberazione di Clementina Cantoni - ha detto il magistrato - è a buon punto, stiamo definendo le modalità dello scambio di prigionieri. Ma se è accettabile la liberazione della madre di Timor Shah - ha ribadito - sono assolutamente contrario al rilascio di altri prigionieri perchè questo non farà altro che incentivare il fenomeno dei sequestri di persona nel nostro paese».
Secondo il procuratore, infine, «il rischio è che Timor Shah, avendo capito che questa vicenda è molto importante per tanti, soprattutto per il governo afghano, alzi la posta, modificando le richieste iniziali». In particolare, chiedendo la liberazione di altri detenuti e un consistente riscatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie