Sabato 23 Gennaio 2021 | 00:29

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

Regge l'organizzazione per il primo viaggio di Papa Ratzinger

BARI - Oltre 150.000 persone che hanno cominciato ad arrivare con un flusso continuo a partire dal primo mattino e poi sono rimaste ferme per ore sotto il sole cocente, tra loro 2.500 disabili, e in più una visita a sorpresa di un gruppo di crocieristi tedeschi che, avendo fatto scalo a Bari durante la messa del Papa, sono stati accompagnati ad assistere all'evento. Per il primo viaggio di Papa Benedetto XVI in Italia tutto è filato liscio e la macchina organizzativa preparata da mesi, e tarata anche su una affluenza superiore, ha funzionato bene.
L'unica preoccupazione era il caldo: si sapeva che ci sarebbe stata una temperatura estiva ed erano previsti 29 gradi per stamattina sulla spianata di Marisabella dove è stata celebrata la messa, ma la temperatura percepita era sicuramente superiore anche per la scarsità del vento.

Comunque, i malori rispetto ai numeri complessivi sono stati minimi: 500 persone hanno fatto ricorso alle cure dei medici e si è trattato solo di «codici verdi», cioè di situazioni risolte con un'assistenza e poi la dimissione. Il grosso dei soccorsi è stato fatto nel centro medico allestito nell'area della Fiera del levante, una quarantina nel posto medico avanzato allestito alle spalle del palco dove il Papa ha celebrato la messa. Il centro era anche dotato di due posti di terapia semintensiva.
A conclusione della cerimonia l'allontanamento dall'area delle persone è avvenuta in tempi rapidi, senza particolare problemi lungo i percorsi pedonali che si diramavano da Marisabella e grazie ai pullman e anche ai bus navetta che facevano servizio continuo.

Particolarmente soddisfatto il responsabile per la protezione civile dell'organizzazione del congresso eucaristico, Paolo Molinari, anche per la gestione degli spostamenti dei 2500 disabili che hanno partecipato all'evento e che è avvenuta in collaborazione con l'Unitalsi e il trasporto pubblico.
La protezione civile ha coordinato l'organizzazione per la visita del Papa a Bari dal centro istituito nella fiera e collegato in videoconferenza con la questura e con la nave San Giusto, l'unità della marina militare sulla quale è stata istituita un sala operativa per il controllo dello spazio aereo e marittimo. Dalla San Giusto le operazioni sono state coordinate grazie a un sistema di telecomunicazioni satellitare e collegamenti Internet.
Per quanto riguarda la situazione della viabilità - ha detto Molinari - entro poche ore in accordo con il comando dei vigili urbani e la prefettura verranno riaperte al traffico le strade del centro cittadino che erano state chiuse per consentire la realizzazione dei percorsi pedonali. Tutto ha funzionato bene - ha detto ancora - si è trattato di un grande lavoro di squadra per il quale la preparazione degli ultimi mesi ha dato i suoi frutti e ha consentito di risolvere facilmente piccoli problemi che si sono presentati. Il personale della protezione civile ha già cominciato a smobilitare le strutture allestite per la celebrazione, dal palco ai bagni chimici, e a recuperare anche le bottiglie di minerale inutilizzate di quelle distribuite in abbondanza tra il pubblico.

Paola Laforgia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400