Lunedì 17 Dicembre 2018 | 18:08

GDM.TV

i più visti della sezione

Andrea, 6 mesi, il più giovane dei Papa Boys

BARI - Il più giovane dei Papa boys ha sei mesi, si chiama Andrea, e ha passato la notte nel suo passeggino, sulla spianata di Marisabella, per vedere Papa Ratzinger alla sua prima missione pastorale. Davide è suo fratello, ha cinque anni, e anche lui ha trascorso la notte sotto le stelle, nel passeggino, quasi in riva a mare, sopportando le attenzioni della mamma, Lucrezia Brucoli, e del papà, Giacomo Baronio, tornati a Bari, loro città di origine, da San Bonifacio (Verona) per vedere dal vivo il successore del loro amato Giovanni Paolo II.

Tra mille difficoltà, superate solo da tanta fede, dalle 19,30 di ieri si sono fatti spazio tra la gente e hanno preso posto a ridosso del secondo settore, proprio dietro le transenne. Hanno quindi partecipato all'happening musicale notturno e alla veglia di preghiera. Stamattina sono rimasti per ore sotto il sole: alla fine, però, la famigliola veneta non è riuscita a vedere il Pontefice, passato tra la folla per ben due volte, ma sempre non proprio davanti a loro. Così mamma Lucrezia e papà Giacomo, di 34 e 38 anni, stremati dalla fatica e dai lamenti dei loro piccini, sono tornati a casa dei loro parenti baresi un po' storditi e sicuramente esausti per la fatica che hanno dovuto sopportare sotto un caldissimo sole estivo quasi per niente mitigato dalla brezza marina. Ma i due non si scoraggiano affatto e quasi certamente torneranno presto ad affollare l'esercito di fedeli che seguirà papa Ratzinger nel suo pontificato.

«Siamo qui - dice Lucrezia - perchè ci ha colpito molto la morte di Giovanni Paolo II, che era il nostro Papa perchè con lui siamo cresciuti. Conosciamo poco e attraverso i giornali Benedetto XVI, per questo vogliamo vederlo di persona e questa era una bella occasione. I nostri bambini avevano diritto di vedere da vicino quello che sarebbe stato il loro Papa, di stabilire con lui, anche se sono molto piccoli, un contatto. Io e Giacomo abbiamo pensato che un giorno anche loro avrebbero potuto dire: 'Abbiamo visto a Bari Papa Ratzinger'». Invece, così non è stato perchè il Papa lo hanno visto a distanza, nonostante il sacrificio di una notte trascorsa sotto le stelle, i pannolini cambiati ad Andrea in condizioni di emergenza e a tempo di record, degni di un pit stop di Formula 1, e allattamenti al seno, icona della semplicità e della naturalezza.
Così come erano semplici, spontanei e affettuosi gli striscioni esibiti da molte delle 150.000 persone, provenienti da molte città soprattutto del centro-sud, che erano nell'area di Marisabella. Su un cartellone che faceva il verso a George Clooney in un noto spot un gruppo di giovani ha scritto: «No Benedetto, no party»; su un altro «Non abbiamo paura... anche noi nella vigna del Signore».

Un altro tazebao riprendeva l'inno della giornata mondiale della gioventù di Colonia: «Siamo venuti per adorarlo». Poi c'erano gli adolescenti che si sono lanciati in un candido e amichevole «Benedetto, noi giovani Tvb», e ancora cartelli in tedesco con su scritto «Ich Liebe Jesus» (Io amo Gesù) mostrati da fedeli pugliesi.
Per due volte, all'arrivo e prima della partenza, il pontefice è passato tra la folla con la papamobile dalla quale ha benedetto i fedeli che lo hanno accolto al grido «Benedetto... Benedetto», alternato da un ritmico battere di mani. Molti i cappellini bianchi sventolati ogni volta che il Papa, sempre sorridente, passava tra la gente. Attenzioni, quelle del Papa, che hanno ripagato le sofferenze della gente che ha dovuto sopportare molti disagi, soprattutto provocati dal caldo, pur di essere presente alla prima missione pastorale di Benedetto XVI.
E, a guardare il volto dei fedeli che stamattina affollavano l'area di Marisabella, si può dire che nessuno è rimasto deluso dall'affetto mostrato dal nuovo Papa.
Roberto Buonavoglia

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti