Martedì 19 Gennaio 2021 | 16:07

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
BariSanità
L'appello dei fisioterapisti: «Asl Bari assuma i vincitori del concorso»

L'appello dei fisioterapisti: «Asl Bari assuma i vincitori del concorso»

 
TarantoLa protesta
Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

Scuola e Covid, a Taranto gli studenti sigillano simbolicamente ingressi degli istituti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

«Riscopriamo la domenica contro il consumismo»

BARI - Riscoprire il senso della festa cristiana contro il «consumismo sfrenato» e il «secolarismo». E' l'invito del Papa durante la messa conclusiva del XXIV Congresso eucaristico nazionale, che sta celebrando a Bari. Nell' omelia, Benedetto XVI non fa invece accenno al referendum sulla procreazione assistita che si svolgerà in Italia a giugno e sui cui la Cei ha invitato all'astensione.
«Neppure per noi - ha detto papa Ratzinger - è facile vivere da cristiani. Da un punto di vista spirituale il mondo in cui ci troviamo, segnato spesso dal consumismo sfrenato; dall'indifferenza religiosa, da un secolarismo chiuso alla trascendenza, può apparire un deserto».
Il «precetto festivo» ha detto ancora, non è un «dovere imposto dall' esterno, ma un bisogno del cristiano» e il cammino che Dio indica non è «arbitrario: la strada che Dio indica mediante la sua legge va nella direzione iscritta nell'essenza stessa dell'uomo. Seguirla significa per l'uomo realizzare se stesso; smarrirla equivale a smarrire se stesso».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400