Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 08:39

GDM.TV

Mons. Cacucci: «Oggi Bari è una città felice»

Bari - L BARI - «Felice Bari oggi perchè il successore di Pietro è venuto per confermare i fratelli». Lo ha detto l'arcivescovo di Bari-Bitonto, mons.Francesco Cacucci nel saluto di benvenuto al Papa in apertura della messa celebrata all'aperto sull'ansa di Marisabella. «Beatissimo padre - ha detto Cacucci - oggi è festa per la città di Bari, per la chiesa locale, delle chiese che sono in Italia. E' domenica! e come un tempo gli abitanti di Gerusalemme, anche noi oggi acclamiamo: Benedetto colui che viene nel nome del Signore». «La gioia che splende sul volto di tutti i presenti - ha detto ancora - esprime più e meglio di ogni parola i sentimenti di filiale affetto, di intima comunione e di commossa gratitudine per il dono della sua presenza. ognuno vorrebbe dirle personalmente: grazie Padre Santo!».
Per Cacucci «La Chiesa è viva! noi tutti l'abbiamo potuto sperimentare questa settimana, durante la quale la chiesa italiana si è ritrovata in questa città per il 24mo congresso eucaristico nazionale». Citando le parole dello stesso papa Benedetto XVI, mons.Cacucci ha ripetuto «la chiesa è viva perchè Cristo è vivo, perchè egli è veramente risorto». «In questi giorni - ha detto ancora - la luce della resurrezione e ancora più la presenza del risorto hanno illuminato e arricchito di grazia l'approfondimento dei temi, le celebrazioni liturgiche e lo toccanti testimonianze». «La chiesa è giovane! - ha detto ancora - Padre Santo, quello che oggi si conclude, è stato un congresso eucaristico di tutto il popolo di Dio, nella molteplicità di tutte le sue componenti». «Ma nel cammino verso la giornata mondiale della gioventù di Colonia - ha detto ancora - soprattutto moltissimi giovani presenti al congresso sono venuti per adorare il Signore, il suo corpo e il suo sangue».
Mons.Cacucci ha infine citato un sermone di un anonimo russo dell'11/o secolo per descrivere la gioia della città di Bari quando giunsero le ossa di San Nicola nel 1087. «Queste reliquie - ha detto - hanno innalzato un ponte fra l' oriente e l' occidente che nè il tempo nè le divisioni hanno mai demolito. Anche in questi giorni molti fratelli delle chiese d'oriente si sono uniti a noi incoraggiandoci a proseguire con rinnovato impegno ed entusiasmo sulla via della preghiera e del dialogo ecumenico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari

 
Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro

Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro VD

 
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Andrea Pazienza

Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Pazienza

 
Il presidente si racconta in tv su Rai2"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

Il presidente si racconta in tv su Rai2
"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

 
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio