Lunedì 10 Dicembre 2018 | 22:55

GDM.TV

i più visti della sezione

Indagato per pedofilia si impicca, il paese incredulo

MARGHERITA DI SAVOIA (FOGGIA) - «Domani mi troverai morto». Questo il tenore delle parole dette al fratello, al quale aveva raccontato in quale guaio si fosse cacciato, dal 32enne impiccatosi per la vergogna di essere coinvolto nell'inchiesta sulla pedofilia. Il congiunto lo ha tranquillizzato e gli ha dato appuntamento all'indomani, per parlarne di persona. Quando è andato a trovarlo nell'appartamento in cui il presunto pedofilo viveva da single, lo ha trovato impiccato.
Non si parla di altro a Margherita di Savoia - la cittadina delle saline ad una quarantina di chilometri da Foggia - che del suicidio di quel giovane il quale insieme con altri amici gestiva una palestra con annessa scuola per balli latino-americani. Il motivo della morte, prima che si diffondesse la notizia del coinvolgimento del 32enne nell'inchiesta siracusana, era stato messo in relazione ad una diagnosi medica infausta che gli era stata comunicata. Poi, sapute le vere cause, lo sgomento per il suicidio di quel ragazzo che tanti conoscevano è aumentato.

L'istruttore, figlio di genitori separati, era fidanzato. Una delle sei lettere che ha lasciato era proprio indirizzata alla ragazza che amava, con la quale aveva litigato poco dopo che i carabinieri gli avevano notificato l'informazione di garanzia e sequestrato il computer. A lei l'uomo non aveva voluto, o potuto, nascondere i motivi per i quali i militari erano stati da lui e si erano portati via l'apparecchiatura informatica. Le aveva raccontato la vicenda in cui era incappato e, come prevedibile, nell'apprendere le colpe che gli venivano addebitate, la donna aveva reagito lasciandolo solo nel suo appartamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca