Lunedì 25 Gennaio 2021 | 09:47

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barialla guida dell'arcidiocesi
Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

Bari, è il giorno di Monsignor Satriano: alle 17 la prima messa in Cattedrale

 
Materanel Materano
Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

Marconia, sorpresa a spacciare cocaina e hashish in casa: arrestata 65enne

 
Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 

i più letti

Ciampi: la crisi economica impone scelte forti

LATINA - «Avvertiamo tutti la necessità della ripresa economica», premette Ciampi indirizzandosi alle autorità della provincia di Latina, dove si trova per una visita di un giorno, ed al presidente della regione Lazio Piero Marrazzo, «ma non possiamo limitarci ad auspicarla. Sta a noi, al nostro agire, generarla». Prosegue con una seconda premessa: «in questi giorni mi è stato chiesto più volte come affronterò il settimo anno del mio mandato. La risposta è semplice: così come ho affrontato il primo, sforzandomi di guardare lontano, agli interessi del paese a lungo termine». E allora, prosegue il ragionamento, così come faccio io, devono fare tutti: «mi auguro che le forze politiche, di governo come di opposizione, affrontino l'ultimo anno della legislatura come se fosse il primo della nuova legislatura. Lo so che non è facile, ma lo impone lo stato della nostra economia».
Sta per iniziare la stagione della messa a punto del Dpef, che porterà all'ultima finanziaria della legislatura. Un momento in cui si può cadere nelle tentazioni delle necessità immediate. No, sembra dire Ciampi, proprio questo è l'atteggiamento da evitare.

Sia chiaro: «bisogna lavorare per il futuro, con gli occhi non solo alla contesa elettorale, che pure è importante, ma anche e soprattutto all'avvenire del paese». Dodici mesi sono tanti, non possiamo farli trascorrere invano. Anzi, «bisogna subito gettare le basi per una crescita sana e robusta a lungo termine, per riportare l'Italia nella pattuglia d'avanguardia dello sviluppo, in Europa e nel mondo».
Questo è quello che si deve fare, prosegue senza mezzi termini il Capo dello Stato, «occorrono atti concreti per ridare la fiducia, per riacquistare fiducia in noi. E non pochi di questi atti concreti non implicano aggravio dei conti pubblici».
Insomma, gli strumenti ci sono, basta usarli con coraggio.
«Ciò che giova alla crescita delle grandi imprese giova alla crescita di tutta l'economia», prosegue il ragionamento di Ciampi, «tutti si diano da fare». Perchè quando si agisce, i risultati si vedono. E' il caso di Latina, dove capacità di progetto e voglia di realizzarlo concretamente hanno portato ottimi risultati.
Latina, infatti, è una delle poche province in cui si assiste al fenomeno della localizzazione di imprese straniere.
Una via da percorrere, perchè produce ricchezza e posti di lavoro. Al contrario, se «imprese americane preferiscono localizzarsi in Germania e Gran Bretagna anzichè in Italia, questo è un punto debole della nostra economia, un fatto che rivela certe nostre carenze e inferiorità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400