Martedì 19 Gennaio 2021 | 14:04

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Policlinico Bari, la Procura fa appello: «Nei tubi c'è ancora legionella»

Policlinico Bari, la Procura fa appello: «Nei tubi c'è ancora legionella»

 
LecceNel Salento
Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Foggianel Foggiano
Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Iraq - «Le forze addestrate da noi italiani in questa area sono efficienti al 78 %: c'è ancora da lavorare»

NASSIRIYA (Iraq) - «La ricostruzione del comparto sicurezza iracheno è la priorità» per i militari italiani schierati a Nassiriya: «Abbiamo fatto dei calcoli e possiamo dire che il lavoro è stato completato al 78%», afferma il generale Pietro Costantino comandante dell'Italian Joint Task Force Iraq.
Ma sui tempi che mancano per completare l'addestramento, su quanto ci vuole per colmare questo 22%, Costantino non si sbilancia. «Non si può dare una risposta certa. Dipende. Comunque, io non mi pongo il problema di quanto tempo: un mese o 12 anni, per noi militari è la stessa cosa. Abbiamo una missione e dobbiamo assolverne i compiti».
Secondo le previsioni del comando del contingente, tuttavia, entro dicembre 2005 saranno pronti e addestrati tutti i 9 mila 669 poliziotti della provincia, così come entro inizio 2006 la brigata del neocostituito esercito iracheno di stanza a Nassiriya sarà pronta ad entrare in azione. Date a parte, il comandante del contingente italiano sottolinea il successo della missione militare italiana. «Abbiamo dimostrato - dice - che esiste una via italiana al peace keeping: quello che contraddistingue il militare italiano è immedesimarsi con la popolazione, senza nessuna arroganza: lo possiamo fare perché alle nostre spalle ci sono 2000 anni di civiltà».
Per quanto riguarda la situazione della sicurezza, il generale Costantino sottolinea che «la criminalità è in calo perché ci sono diverse migliaia di poliziotti iracheni, addestrati da noi, che controllano il territorio. Rispetto a due anni fa, quando ero sempre in Iraq, ho trovato una realtà veramente soddisfacente: questo Paese, che era un cadavere in decomposizione, ha ripreso vita. Certo ancora barcolla e ci vorranno anni, se non decenni, affinché riesca a camminare saldamente sulle proprie gambe».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400