Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 03:14

GDM.TV

i più visti della sezione

Coldiretti: «La metà dei prodotti agroalimentari made in Italy si coltiva nei piccoli comuni»

ROMA - «La metà dei prodotti agroalimentari made in Italy si coltiva nei piccoli comuni con meno di cinquemila abitanti dove peraltro hanno la «residenza» il 40% delle imprese agricole e trova lavoro il 38% della manodopera impiegata nei campi». E' quanto afferma la Coldiretti nel tracciare un bilancio delle iniziative promosse in oltre cento comuni con meno di cinquemila abitanti, partecipate da milioni di cittadini, nell'ambito di Voler bene all'Italia, la Festa nazionale della Piccola Grande Italia di domenica 8 maggio in tutta la Penisola sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.
Se le rappresentazioni teatrali, i percorsi naturalistici e archeologici, i concerti di campane e le bande in piazza hanno avuto grande successo, a fare la parte del leone nel gradimento degli ospiti sono state - sottolinea la Coldiretti - proprio le specialità alimentari ottenute grazie ai primati qualitativi e quantitativi della grande agricoltura italiana, dai formaggi ai salumi, dai vini all'olio di oliva con bruschette, frutta e verdura di stagione. Il patrimonio agroalimentare tipico nazionale trova un terreno particolarmente fertile proprio nei piccoli comuni che in nove casi su dieci vantano almeno un prodotto a denominazione di origine (Dop).
In particolare - prosegue la Coldiretti - se per gli extravergine Dop sul totale dei comuni dove sono ottenuti ben il 59% ha meno di cinquemila abitanti, nel caso dei salumi e degli insaccati Dop tale percentuale arriva al 73% mentre per i formaggi Dop sale addirittura al 75%, i tre quarti del totale. Realtà produttive che grazie alla festa i cittadini - sottolinea la Coldiretti - hanno imparato a conoscere e che possono dare sostenibilità economica e sociale alla presenza di uomini e imprese.
Opportunità da cogliere e che non riguardano solo il Brunello di Montalcino che ha garantito notorietà a questo piccolo centro, ma - precisa la Coldiretti - migliaia di specialità tipiche da far conoscere ed esportare come «testimonial» del territorio dal quale nascono: dalla lenticchia di Onano alla Robiola di Roccaverano, dal prosciutto Faeto al farro di Monteleone di Spoleto fino al Vinsanto di Vigoleno. Ma - sostiene la Coldiretti - è l'intero tessuto imprenditoriale del territorio, dall'agricoltura all'industria, dalla finanza al commercio fino al turismo, che deve essere in grado di mettere in rete le qualità presenti in un sistema integrato finalizzato allo sviluppo sostenibile.
Un modello di sviluppo che - prosegue la Coldiretti - sappia valorizzare le ricchezze che il paese possiede e che sono rappresentate, dai patrimoni artistici e culturali e alla capacità di conciliare sul territorio livelli elevati di qualità della vita con grandi risorse produttive, ambientali e turistiche. Non è un caso che - sostiene la Coldiretti - in un anno quasi centodiecimila persone si sono spostate ad abitare nei piccoli comuni dove i nuovi arrivi hanno consentito di compensare abbondantemente il calo nella popolazione «naturale» facendo registrare complessivamente un tasso di crescita positivo (+0,7%) con un aumento di quasi 80.000 abitanti.
Ed oggi - conclude la Coldiretti - nei 5825 piccoli comuni che rappresentano il 72% del totale nazionale (8100), vivono 10,7 milioni di italiani (il 18,4% della popolazione) su una estensione pari al 55% del totale del territorio nazionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo