Venerdì 14 Dicembre 2018 | 07:02

GDM.TV

Tutte le piste aperte: ancora non si sa il perchè dell'uccisione delle due donne

CAMPOBASSO - «In questo momento tutte le piste sono aperte, dobbiamo verificare varie situazioni. C'è stata un'attività pregressa di indagini, nei giorni scorsi, che aveva consentito di accendere i riflettori su alcuni personaggi, ma per ora non c'è nessun elemento che chiarisca definitivamente questa vicenda». E' quanto ha affermato il vice direttore dello Sco, Gilberto Caldarozzi, uscendo dal vertice alla Questura di Campobasso sul ritrovamento delle due donne morte a Mirabello Sannitico e sull'arresto di Angelo Izzo.
«In particolare sul movente del delitto - ha aggiunto - tutto è ancora da verificare». I tre arrestati - oltre a Izzo ci sono Guido Palladino, 26 anni, e Luca Palaia (non Pedicino come riferito in precedenza), di 21 - restano comunque «fortemente sospettati» dell'assassinio delle due donne.

I tre, ora tutti rinchiusi nel carcere di Campobasso, hanno posizioni processuali diverse: a Izzo è stato revocato il regime di semilibertà, Palaia è stato arrestato e Palladino è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria. Si erano conosciuti nella cooperativa per il recupero di tossicodipendenti dove Izzo lavorava uscendo di giorno dal carcere: Palladino lavora nella cooperativa come segretario, mentre Palaia la frequentava essendo stato in passato coinvolto in alcune rapine.
Per il momento gli inquirenti non hanno voluto dare nessuna conferma sulle modalità del delitto e sulle cause della morte delle due donne, nè sulla circostanza della possibile violenza carnale. «Bisognerà attendere l'esito dell'autopsia», hanno affermato. Sulla possibilità che Izzo e Giovanni Maiorano, il pentito pugliese marito e padre delle due vittime, si siano conosciuti in carcere, Caldarozzi ha infine dichiarato: «potrebbe esserci stato qualcosa, ma è ancora tutto da verificare». Anche Maiorano, comunque, era stato detenuto nel penitenziario del capoluogo molisano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO