Lunedì 17 Dicembre 2018 | 12:37

GDM.TV

Arriva in Italia la Toyota Corolla sulla quale viaggiavano Calipari e Sgrena e l'altro agente del Sismi

ROMA - La Toyota Corolla sulla quale viaggiavano Nicola Calipari, Giuliana Sgrena e l'altro agente del Sismi, quando furono colpiti dai militari americani a Baghdad il 4 marzo scorso, arriverà stasera all'aeroporto di Pratica di Mare, trasportata con un C-130 dell'Aeronautica Militare.
Il veicolo, che si trova ancora a Baghdad, è stato consegnato alle autorità italiane in esecuzione di una rogatoria firmata dai pubblici ministeri Franco Ionta, Pietro Saviotti ed Erminio Amelio in sede di emissione di un decreto di sequestro della vettura stessa. Questa era stata acquistata da un italiano che gravita intorno all' ambasciata di Baghdad nei giorni successivi alla sparatoria.
Nei prossimi giorni, in Procura, dovrebbero essere sentiti come testimoni i due componenti italiani della commissione mista che ha compiuto gli accertamenti sulla morte di Calipari a Baghdad.

Le conclusioni che sarebbero contenute nella relazione per l'indagine della Commissione mista italo-americana sulla morte di Nicola Calipari, potrebbero essere confermate o meno anche da un esame balistico della Toyota Corolla su cui viaggiava l'agente del Sismi quando fu ucciso dal "fuoco amico" dei militari Usa. Ne è convinto il legale di Giuliana Sgrena, l'avvocato Alessandro Gamberini, il quale ha reso noto di aver nominato il professor Domenico Compagnini perito di parte.
Secondo l'avvocato Gamberini dall'esame «del numero dei fori sulla carrozzeria della Toyota e dal calcolo dell'impatto degli stessi proiettili sulla lamiera dell'auto si potrà ad esempio confermare o meno la versione della Commissione secondo la quale la stessa vettura viaggiava ad oltre 80 chilometri orari e che a sparare sia stato solo un militare».
«Questi dati - osserva Gamberini - potranno essere rivelati e magari contrastati proprio dalla perizia disposta dai pm sempre che l'auto arrivi in Italia nelle medesime condizioni in cui si trovava dopo la sparatoria al check-point a Baghdad. Cosa che noi ci auguriamo».
Il professor Compagnini, dell'università di Catania, fu perito di parte della difesa nel processo per l'omicidio di Marta Russo.
L'avvocato Gamberini ha spiegato che citerà come testimoni i due componenti della Commissione mista di indagine «a meno che non sarà opposto da parte loro il segreto militare».
«Credo che la stessa procura - ha aggiunto il legale di Giuliana Sgrena - acquisirà l'esito dell'indagine amministrativa fatta dalla Commissione anche se tale indagine ha tutti gli ovvi limiti che una inchiesta amministrativa ha, ovvero essere di parte. Le testimonianze delle vittime, ovvero il maggiore dei carabinieri e quella di Giuliana Sgrena, pur provenendo da ambiti diversissimi, invece collimano».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo

 
Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini