Domenica 09 Dicembre 2018 | 20:55

GDM.TV

i più visti della sezione

Storace, il politico anti-Sirchia, alla Salute

ROMA - Politico a tutto tondo, orgogliosamente radicato nella storia della destra italiana, campione della battuta ad effetto e fumatore incallito. Il nuovo ministro della Salute Francesco Storace non potrebbe essere più diverso, per profilo politico e storia personale, dal suo predecessore, il mite e riservato Girolamo Sirchia.
Per la prima volta sul trono di un ministero, l'ex governatore del Lazio, 46 anni, sposato e una figlia, è cresciuto a pane e comizi. «Entrai in politica a 14 anni sull'onda del delitto Mattei», ha raccontato una volta il leader della corrente della destra sociale di An. Dai circoli di partito, nei quali si accalorò per battaglie sociali, alla Camera per due legislature (è stato presidente della Commissione di Vigilanza) fino alla poltrona di presidente della Regione Lazio, dopo aver battuto il giornalista Rai Piero Badaloni.
Sconfitto da un altro volto Rai, Piero Marrazzo, Storace torna alla politica nazionale dalla porta principale, come ministro. Ma la salute dei cittadini e la difficile sfida di far quadrare servizi sanitari con i conti pubblici non sono sconosciuti all'esponente di An.
In linea con il forte personalismo impresso alla giunta regionale, Storace ha sempre detto la sua nelle scelte sanitarie della Regione, dalle nomine dei direttori generali all' introduzione dei ticket. Più volte nelle conferenze Stato-Regioni, ha mostrato i muscoli per portare a casa più risorse di quelle previste, battendo sull'unicità del Lazio, dove il pubblico convive con un florilegio di policlinici universitari, Ircs e strutture private.
E, in linea con un carattere energico e umorale, l'ex governatore del Lazio ha fatto spesso la voce grossa contro le disparità di finanziamenti concessi alla sanità del nord rispetto a quella del sud. Ora, passato dall'altro lato del tavolo, la sfida politica sarà garantire la salute dei cittadini del nord come del sud. Quella personale forse, di riuscire a non fumare in un ministero dal quale è partita la battaglia contro le bionde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour

 
Serena Brancale presenta disco con Willie Peyote, nuove uscite per Cremonini, Pausini e pugliesi Desario e Di Pinto

Serena Brancale presenta disco con Willie Peyote, novità per Cremonini, Pausini e pugliesi Desario e Di Pinto

 
Valentina Nappi in diretta con la Gazzetta del Mezzogiorno

La pornodiva Valentina Nappi si racconta: la sua «lezione» sul corpo a Tedx Video