Sabato 23 Gennaio 2021 | 16:06

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito un altro

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Storace, il politico anti-Sirchia, alla Salute

ROMA - Politico a tutto tondo, orgogliosamente radicato nella storia della destra italiana, campione della battuta ad effetto e fumatore incallito. Il nuovo ministro della Salute Francesco Storace non potrebbe essere più diverso, per profilo politico e storia personale, dal suo predecessore, il mite e riservato Girolamo Sirchia.
Per la prima volta sul trono di un ministero, l'ex governatore del Lazio, 46 anni, sposato e una figlia, è cresciuto a pane e comizi. «Entrai in politica a 14 anni sull'onda del delitto Mattei», ha raccontato una volta il leader della corrente della destra sociale di An. Dai circoli di partito, nei quali si accalorò per battaglie sociali, alla Camera per due legislature (è stato presidente della Commissione di Vigilanza) fino alla poltrona di presidente della Regione Lazio, dopo aver battuto il giornalista Rai Piero Badaloni.
Sconfitto da un altro volto Rai, Piero Marrazzo, Storace torna alla politica nazionale dalla porta principale, come ministro. Ma la salute dei cittadini e la difficile sfida di far quadrare servizi sanitari con i conti pubblici non sono sconosciuti all'esponente di An.
In linea con il forte personalismo impresso alla giunta regionale, Storace ha sempre detto la sua nelle scelte sanitarie della Regione, dalle nomine dei direttori generali all' introduzione dei ticket. Più volte nelle conferenze Stato-Regioni, ha mostrato i muscoli per portare a casa più risorse di quelle previste, battendo sull'unicità del Lazio, dove il pubblico convive con un florilegio di policlinici universitari, Ircs e strutture private.
E, in linea con un carattere energico e umorale, l'ex governatore del Lazio ha fatto spesso la voce grossa contro le disparità di finanziamenti concessi alla sanità del nord rispetto a quella del sud. Ora, passato dall'altro lato del tavolo, la sfida politica sarà garantire la salute dei cittadini del nord come del sud. Quella personale forse, di riuscire a non fumare in un ministero dal quale è partita la battaglia contro le bionde.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400