Martedì 18 Dicembre 2018 | 21:50

GDM.TV

i più visti della sezione

BARI-TRIESTINA 2-0

Bari batte Triestina 2-0 (0-0)

Bari (3-5-2): Gillet, Doudou, Sibilano, Micolucci, La Vista, Goretti, Carrus, Rajcic (9' st Anaclerio L.), Bellavista, Dionigi (38' st Von Schwedler), Santoruvo (49' st Lipatin). (22 Di Bitonto, 5 Bianconi, 2 Candrina, 10 Pagana). All.: Carboni.

Triestina (4-4-2): Campagnolo, Bruni, Pianu, Pecorari, Macellari, Munari (21' st Rigoni), Briano (33' st Princivalli), Parola, Baù (26' st Trulli), Moscardelli, Godeas. (1 Agazzi, 33 Tarantino, 16 Esposito, 8 Galloppa). All.: Tesser.

Arbitro: Bergonzi di Genova Reti: 13' st Goretti, 48' La Vista Angoli: 9-3.
Recupero: 2' e 4'.
Ammoniti: Rajcic, Micolucci, Carrus, Bruni e Pianu per gioco falloso.

BARI - E' stata premiata da una bella vittoria per 2-0 contro la Triestina la condotta tutta grinta e determinazione del Bari: le reti nella ripresa di Goretti (un potente siluro da 30 metri nel sette) ed il pallonetto di La Vista nel recupero, hanno sancito il meritato successo dei pugliesi contro avversari apparsi troppo remissivi.
Nei primi minuti è il Bari a mostrare maggiore iniziativa, grazie al modulo più offensivo schierato da Carboni, che ha schierato solo tre difensori per aver un centrocampo rinforzato da Bellavista a sinistra, con Rajcic e Goretti nella zona centrale e Carrus in appoggio alle punte. Per i primi 30' la Triestina ha subito la supremazia territoriale del Bari, contrastando le offensive degli avversari con una difesa attenta e lanci lunghi per Godeas e Moscardelli. Il Bari, pur animato da buoni propositi, è andato al tiro in 45' solo con Goretti (punizione al 2'), Carrus (diagonale sbilenco da buona posizione) e Dionigi (girata alta sulla traversa). La Triestina si è resa pericolosa solo nel finale con una percussione di Godeas, ma Gillet, in uscita, ha neutralizzato la sua conclusione.
Nella ripresa il Bari in avvio ha mostrato ancora maggiore agonismo e grinta, ma sono stati i giuliani a costruire la migliore occasione con Baù, che ha calciato su un difensore a pochi metri dalla porta. Carboni ha scelto di inserire la terza punta (Luigi Anaclerio) per aumentare il potenziale offensivo e dopo 3' Goretti, con una conclusione da 30 metri, ha portato i pugliesi in vantaggio. La reazione della Triestina è stata ben controllata dai padroni di casa e così, nonostante gli ingressi in campo di Rigoni e Trulli, le migliori occasioni da rete sono state costruite dal Bari. La rete di la Vista in pieno recupero ha risparmiato ai tifosi baresi un finale al cardiopalma, consentendo a Bellavista e compagni di festeggiare una vittoria fondamentale in chiave salvezza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo