Sabato 23 Gennaio 2021 | 10:12

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

MateraLa situazione in Basilicata
Covid 19, vaccini che scarseggiano: esclusi già 8mila lucani

Covid 19, vaccini che scarseggiano: esclusi già 8mila lucani

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
GdM.TVIl video
L'ospedale Monopoli-Fasano prende forma: ecco il nuovo polo ospedaliero in un parco

L'ospedale Monopoli-Fasano prende forma: ecco il nuovo polo ospedaliero in un parco

 
FoggiaLa fondazione
Famiglie a rischio usura: a Foggia salvate in 186

Famiglie a rischio usura: a Foggia salvate in 186

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Virus polli - «In Italia è poco patogeno»

VENEZIA - Mentre l'influenza aviaria sta flagellando il Nordest asiatico, in Italia si stanno intensificando i controlli per evitare che la malattia dei polli divenga un rischio serio per l'uomo. Il laboratorio del Centro di referenza nazionale per lo studio dell'influenza aviaria dell'Istituto Zooprofilattico delle Venezie ha tipizzato il virus, isolato dall'Istituto Zooprofilattico della Lombardia e dell'Emilia Romagna in 10 allevamenti di tacchini da carne presenti in cinque comuni limitrofi della provincia di Brescia.
Si tratta - si afferma in una nota dello Zooprofilattico delle Venezie - di un virus a bassa patogenicità, diverso da quello ad alta patogenicità che sta interessando l'Asia. Il Ministero della Salute, congiuntamente con l'Istituto Superiore di Sanità, l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie e con le Asl competenti per territorio, ha attivato un sistema di sorveglianza virologica e sierologica, in grado di tenere sotto vigilanza il personale professionalmente a contatto con gli animali infetti, anche se al momento non esistono rischi di trasmissione all'uomo del virus aviario.
Presumibilmente, il virus in Lombardia - prosegue la nota dell'istituto - è stato introdotto solo recentemente, da uccelli selvatici che rappresentano per il virus uno dei serbatoi più importanti. Nell'area interessata, sono state adottate le necessarie misure restrittive di polizia sanitaria (sequestro degli allevamenti infetti o sospetti, istituzione di zone di restrizione alla movimentazione di volatili, automezzi, personale) e sono state avviate azioni di monitoraggio intensivo nelle aree a rischio, sia della Lombardia che del Veneto, per valutare in tempi rapidi la situazione epidemiologica. Il virus in questione non interessa altre specie animali e non comporta alcun rischio per l'alimentazione umana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400