Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 13:29

GDM.TV

Gay e donne, il popolo degli scontenti

ROMA - Benedetto XVI nemico dei diritti delle donne e degli omosessuali. Con la sua elezione, la Chiesa si conferma conservatrice e minaccia la laicità dello stato. Milioni di persone stanno festeggiando ma per femministe ed omosessuali, l'elezione di Ratzinger rappresenta un lutto.
«Con l'elezione di Ratzinger - dice Aurelio Mancuso, segretario nazionale di Arcigay - ha vinto la Chiesa più retriva, contraria a qualsiasi apertura in materia di morale sessuale, assolutamente sorda rispetto all'evoluzione dei tempi e della società».
Il nostro slogan - annuncia Franco Grillini, deputato Ds, sarà «resistere, resistere, resistere».

Per una delle presidenti dell'Associazione della federazione delle femministe internazionali, Francesca Koch (che dice di parlare a titolo personale), «è il peggio del peggio. La sua dottrina nega i diritti delle donne e costringe a una morale sessuale priva di ogni rispetto della persona. Sarebbe stato meglio Martini che predica un ritorno al vangelo, invece che una dottrina assolutistica».

Per l'antropologa culturale, Ida Magli, l'elezione di Benedetto XVI conferma la leadership tedesca in Europa. E per le donne? «Le donne non possono aspettarsi niente, come al solito. Le donne si sono sempre illuse col cristianesimo e nulla cambierà se con cambieranno i significati di base della teologia che sono legati al maschio».
Tanti gli sms di scontento, anche di credenti, che stanno arrivando in queste ore a Imma Battaglia, presidente di Digay project onlus: «Siamo in lutto, l'elezione di Ratzinger è un segnale chiaro contro i gay. Speravamo vincesse la spiritualità della chiesa non la politica. E' certamente un segnale di debolezza». «E' una grande delusione - sottolinea Vladimir Luxuria, attivista del movimento gay - Prefiguro uno scenario in cui prevarrà un potere politico sul parlamento. Sono a rischio le unioni civili, l'uso del preservativo e della pillola». «Temiamo che da oggi - afferma Maria D'Amico, direttore di Dwpress, agenzia delle donne - sarà più difficile affrontare i temi dei diritti civili e delle donne, soprattutto delle donne del sud del mondo. Senza una chiesa aperta e moderna, come potranno salvarsi, ad esempio, dalla pandemia dell'Aids?».

Per Rosalba Sgroia dell'Unione atei e agnostici razionalisti, «c'è la volontà di portare la chiesa in una posizione ancora più retrograda. La chiesa può fare quello che vuole ma non deve toccare lo stato laico».
Gli scontenti al Pontefice erano anche in Piazza S. Pietro. Sonia, 30 anni, romana, dice: «Volevo un pontefice più aperto. Adesso ci toccherà tornare a fare le crociate... Non vedo sviluppi positivi per la religione». Accanto a lei due signore tedesche, mezz'età, non sono convinte («Non è all'altezza di Giovanni Paolo II. E' troppo freddo») e un seminarista dello Sri Lanka, da uomo di Chiesa, dice di accettare il Papa ma poi ammette che avrebbe preferito un sudamericano: «Avrà un grande cuore ma la sua apparente freddezza suscita molti dubbi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari

 
Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro

Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro VD

 
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Andrea Pazienza

Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Pazienza

 
Il presidente si racconta in tv su Rai2"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

Il presidente si racconta in tv su Rai2
"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

 
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio