Sabato 15 Dicembre 2018 | 02:45

GDM.TV

I programmi Urban

ARANTO - I programmi comunitari "Urban" (I e II) sono nati non solo per consentire l'accesso ai fondi strutturali da parte delle città ammesse ai finanziamenti, ma anche per consentire ad esse di avere un ruolo determinante nello sviluppo dell'Europa.
I programmi Urban, infatti, nell'affidare la gestione direttamente alle realtà locali hanno aperto la strada ad una nuova idea di sviluppo.

Messa in posizione più defilata l'idea che esso vada promosso esclusivamente in base ad analisi fondate su parametri economici, lo sviluppo obbligatoriamente dovrà passare d'ora innanzi attraverso la migliore promozione della
Taranto, in ciò, è testimonianza tangibile in quanto con i finanziamenti "Urban" ha proceduto, come tuttora sta ancora avvenendo, al recupero di aree di pregio storico e artistico, soprattutto nella Città Vecchia, che il degrado minacciava di compromettere definitivamente. Un'esperienza, quest'ultima, che la stessa Commissione europea ha indicato come esempio di successo tra i programmi finanziati nell'ambito dell'iniziativa comunitaria Urban nei singoli Stati membri.

Chiusa questa seconda fase del programma comunitario, diversi Sindaci delle città europee hanno chiesto, attraverso la sottoscrizione della cosiddetta Dichiarazione di Milano, che «si compiano ulteriori passi in avanti nella costruzione di forme di partenariato pubblico-privato e tra istituzioni, e nella gestione diretta delle azioni urbane da parte delle autorità locali».

Per giungere a questo obiettivo, i Sindaci firmatari, hanno ritenuto «indispensabile che sia destinata alle politiche urbane una specifica quota dei fondi strutturali mediante: uno spazio all'interno dei programmi del mainstream dei fondi strutturali relativo alla dimensione urbana in cui il ruolo delle autorità locali sia adeguatamente rafforzato e valorizzato; e una specifica iniziativa comunitaria, quale strumento dedicato alla politica urbana». Semplificazione delle procedure, maggiore elasticità nella definizione della gamma di azioni possibili e della dimensione delle zone di intervento, maggiori possibilità di partecipazione dei cittadini, e infine «uno spazio per lo scambio di esperienze e la cooperazione con particolare attenzione alle città dei nuovi paesi membri, e dei paesi confinanti con l'U.E., che punti al rafforzamento del sistema delle città».
Iniziative che, a parere dei Sindaci europei "Urban", sono gli elementi fondamentali attraverso cui potenziare gli strumenti della politica urbana. Questi stessi Primi cittadini hanno chiesto che l'Unione prenda atto che le città e le aree urbane sono i motori più efficaci dello sviluppo, in termini di capacità di gestione e di lettura delle problematiche del territorio e, per cui, hanno ritenuto che è «indispensabile che sia destinata alle politiche urbane una specifica quota dei fondi strutturali mediante uno spazio all'interno dei programmi del mainstream dei fondi strutturali relativo alla dimensione urbana in cui il ruolo delle autorità locali sia adeguatamente rafforzato e valorizzato ed una specifica iniziativa comunitaria, quale strumento dedicato alla politica urbana».
Paolo Lerario

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori