Domenica 24 Gennaio 2021 | 00:53

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Con Basilicata e ballottaggi l'Unione trionfa, di nuovo

ROMA - E' un nuovo trionfo tributato all'Unione: dopo il successo delle elezioni del 3 e 4 aprile anche i risultati ottenuti sia in Basilicata, unica regione ancora in gioco, sia in 26 comuni ed in particolare in 5 capoluoghi e nella provincia di Viterbo, confermano che il centrosinistra va a gonfie vele vincendo praticamente ovunque.
Lo stesso Prodi, protagonista di questa nuova stagione, non ha esitato a dirlo: «con la vittoria nella Basilicata è un 12 a 2 a favore dell'Unione. Un risultato che non ammette repliche». E osserva come anche nelle province e nei comuni dove si è svolto il ballottaggio «il successo dell'Unione è stato massiccio e indiscutibile».

Se nella Regione lucana, già governata dal centrosinistra, i dati arrivano a rilento perchè sette seggi sono stati messi sotto sequestro,il dato pare comunque scontato. Le proiezioni parlano: al candidato dell'Unione, Vito De Filippo, va il 69,4 per cento dei voti contro il 26,9% del candidato di centro sinistra, Cosimo Latronico. «Stiamo valutando una tendenza che è sicuramente positiva». Sono state queste le prime parole del candidato di Vito De Filippo, appena arrivato al suo comitato elettorale al Motel Park di Potenza.

E Bassolino, parlando a nome dei governatori del sud, rilancia l'idea di un patto tra le regioni meridionali per riscattare il mezzogiorno e chiede al governo che sia una «priorità».

Tra i Comuni capoluogo l'attenzione è stata concentrata su Venezia dove si fronteggiavano due candidati del centrosinistra: ha vinto Massimo Cacciari (Margherita, Udeur), già sindaco della città, con il 50,5 per cento contro Felice Casson che ha ottenuto il 49,5. «Non ho nessuna intenzione di entrare in giunta con Massimo Cacciari, che si arrangi con il centrodestra che lo ha fatto vincere». Ha commentato a caldo la sconfitta elettorale al ballottaggio l'ex pm. Volto tirato ma sorridente, ha aggiunto «qualsiasi proposta di Cacciari verrà da me respinta, non voglio commistioni di questo tipo; il centrodestra ha vinto, il centrodestra si arrangi. Cacciari - ha concluso - ha vinto con una campagna berlusconiana.» Controbattono i ds che, temendo l'ingovernabilità della città, chiedono a Cacciari di dialogare con tutta l'Unione.

Poco lontano Mantova resta alla sinistra con la vittoria della candidata dell'Unione, Fiorenza Brioni, che ha raccolto il 54,50%.
Il candidato della Casa delle Libertà, Giorgio Vassalle, il 45,50%. Un altro candidato dell'Unione, Piera Capitelli, deputato dei Ds, ha vinto a Pavia, dando per la prima volta alla città un primo cittadino donna: 54,55% le preferenze contro il 45,45% raccolto dall'avversario, Giorgio Rondini, sostenuto dalla Cdl.
Il primo a complimentarsi è stato Piero Fassino. «Ringrazio tutta la città», ha dichiarato, emozionatissima, Piera Capitelli. «E' un successo che dedico soprattutto ai bambini che abitano a Pavia».

«Storico»: così è stato, invece, definito lo schiacciante successo dell'Unione - con l'affermazione del nuovo sindaco Francesco Ricci, ex capogruppo della Margherita - alle comunali di Chieti, città che volta radicalmente pagina dopo gli 11 anni di governo della Cdl, con a capo l'ex rautiano Nicola Cucullo, sindaco missino eletto per la prima volta nel 1993 e dopo i precedenti decenni di monocolore democristiano.

Con il 51,96% di preferenze il candidato sindaco del centro-sinistra al Comune di Andria, Vincenzo Zaccaro, ha battuto il candidato del centro-destra, Benedetto Fucci, che ha avuto il 48,04% dei voti.

Infine Viterbo che passa dal centrodestra al centrosinistra: ha vinto Alessandro Mazzoli con il 52,3 per cento contro Battistoni che ha ottenuto il 47,7 per cento. «Gli elettori - ha stigmatizzato il presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra - hanno già bocciato il Berlusconi bis».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400