Martedì 26 Gennaio 2021 | 18:18

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
FoggiaControlli dei CC
Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto. Altre persone sotto le macerie: 4 feriti gravi

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

i più letti

Verso un Berlusconi bis?

ROMA - Si intensificano i ritmi per uscire dalla crisi che sta attraversando la Cdl e il governo con l'uscita della squadra dell'Udc dall'esecutivo. Oggi sarebbe stata seriamente presa in considerazione la possibilità che i ministri tecnici lascino i loro incarichi sostituiti da politici. Un orientamento già emerso nei giorni scorsi con insistenza e che, tuttavia, lascerebbe Letizia Moratti al ministero dell'Istruzione e forse Lucio Stanca al ministero dell'Innovazione e tecnologia.
Sarebbero invece sostituiti Piero Lunardi alle Infrastrutture, Girolamo Sirchia alla Sanità, Antonio Marzano alle Attività produttive. Addirittura, si vocifera della sostituzione di Domenico Siniscalco al Tesoro, più la creazione di due nuovi dicasteri, quello delle Aree Urbane e del Mezzogiorno. In tal caso il nuovo accordo, sempre secondo indiscrezioni, prevederebbe tre ministri in più a Forza italia, due ad An ed un altro, di peso,magari alla Sanità, all'Udc. (segue)
Infatti, in questo scenario, sarebbe scongiurata l'ipotesi di un governo fotocopia, visto che le voci che circolano con insistenza danno la possibilità di un ingresso anche dei leader del Pri Giorgio La Malfa e di quello del Nuovo Psi Gianni De Michelis.
Segnali importanti di forte discontinuità, dunque, che uniti ad un programma di fine legislatura condiviso, nonchè politico, permetterebbero al Berlusconi bis di prendere il largo in tempi brevissimi, forte della fiducia delle Camere già a metà della prossima settimana.
Nell'Udc, intanto, si sottolinea che i centristi non hanno «alcuna preclusione» e che «è scontata la fiducia al governo e alla premiership di Berlusconi». E si guarda con soddisfazione in casa propria: partito ricompattato e coeso, con maggiore visibilità e peso specifico. Manca quindi poco a che tutte le richieste dell'Udc siano esaudite: discontinuità, nuovo programma e squadra visibilmente cambiata. Un segno non sgradito, infine, sarebbe la presenza nel nuovo esecutivo di una personalità del Sud, autorevole a tutela di una rinnovata politica per il Mezzogiorno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400