Domenica 24 Gennaio 2021 | 01:37

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariBurrasca in arrivo
Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

Maltempo nel Barese, scatta da domani allerta arancione per forte vento

 
BrindisiIl caso
Presunti abusi al porto di Brindisi: 12 richieste a processo

Presunti abusi edilizi nel porto di Brindisi: chiesto il processo per 12 persone

 
LeccePuglia, cinema e tv
Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

Un ciak a Lecce per Ornella Muti, Raoul Bova e Serena Autieri. A Taranto girata fiction Rai

 
TarantoIl caso
Taranto, poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati medici

Poliziotta barese morta dopo 3 interventi, condannati i medici

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
PotenzaIl bollettino regionale
Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

Coronavirus in Basilicata, 62 positivi e 2 decessi. Regione resta in zona gialla

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

Metalmeccanici in piazza compatti in tutt'Italia

E' stata del 70%, secondo i sindacati, l'adesione dei lavoratori dello stabilimento Fiat di Mirafiori allo sciopero dei metalmeccanici contro la crisi del settore.Epifani ha definito una «significativa coincidenza» il fatto che lo sciopero sia nello stesso giorno dell'apertura di un confronto all'interno del governo.
Giorgio Caprioli (Fim-Cisl) a Tricesimo (Udine) «L' Italia è il fanalino di coda dell' Unione Europea». Eros Panicali (Uilm): «Lo sciopero è andato oltre le aspettative».

MILANO - E' dell'80% l'adesione tra gli operai, e del 70% tra gli impiegati, allo sciopero dei metalmeccanici in provincia di Milano e Monza, con punte del 95% all'Iveco. Il dato è stato reso noto dalla Fiom Cgil.

TORINO - E' stata del 70%, secondo i sindacati, l' adesione dei lavoratori dello stabilimento Fiat di Mirafiori allo sciopero dei metalmeccanici contro la crisi del settore. Per l' azienda ha aderito allo sciopero (di quattro ore) il 24% degli operai delle carrozzerie e il 17% di quelli delle presse.

VENETO - Successo in Veneto dello sciopero di quattro ore dei metalmeccanici al quale, secondo fonti della Cgil, avrebbe partecipato il 90% dei lavoratori.
Per quanto riguarda Venezia lo sciopero è stato generale e ha riguardato, nello specifico, la questione occupazionale. Nel capoluogo lagunare in oltre 10 mila, secondo fonti della Fim-Cisl, hanno partecipato ad un corteo che dall'area industriale di Marghera è giunto in centro storico lungo il ponte transalgunare della «Libertà».

TOSCANA - Adesione oltre l'85% dei metalmeccanici toscani allo sciopero nazionale. E' questo il dato diffuso dalla Fiom-Cgil regionale. Secondo il sindacato, sono molte le grandi aziende che hanno registrato un'adesione del 100%. Tra queste la Magona di Piombino, la Matec, la Mostardini e le Officine Dorin di Firenze.
Percentuali alte anche in altre storiche fabbriche della regione come la Gkn (96%), la Galileo (85%), la Piaggio (75%) e il Nuovo Pignone (70%).
Manifestazioni con comizi conclusivi si sono svolte in tutte le principali città. A Firenze circa 6.000 persone hanno percorso le strade del centro storico confluendo poi in piazza Strozzi dove Fausto Durante ha tenuto il comizio alla presenza dei gonfaloni di molti comuni della provincia.

SICILIA - Il 100% dei metalmeccanici dell' indotto del petrolchimico di Siracusa ha scioperato stamane per due ore a inizio turno, nell'ambito dello sciopero nazionale proclamato da Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm contro la chiusura di aziende e per la reindustrializzazione del paese. Circa 600 lavoratori nel corso dello sciopero hanno tenuto una manifestazione davanti i cancelli del petrolchimico.

EPIFANI, VOTO CONFERMA MALESSERE, CI VUOLE SVOLTA
Il voto alle elezioni regionali conferma il «malessere profondo» che c'è nel Paese e la richiesta di «svolta» a partire dalla politica economica. Lo sostiene il segretario generale della Cgil Guglielmo Epifani che oggi è intervenuto al presidio dei lavoratori metalmeccanici di fronte al ministero dell'Industria in occasione dello sciopero della categoria.
«I dati confermano - afferma Epifani - che l'economia non cresce, i conti pubblici sono fuori controllo. Questo governo non ha nessuna idea di politica economica e industriale. C'è stato un fallimento dell'azione del governo in questi quattro anni da tutti i punti di vista».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400