Domenica 16 Dicembre 2018 | 00:53

GDM.TV

Vaticano - Oggi alle "Novendiali" celebrerà il cardinale di Boston, Law. Torna in Vaticano l'ombra degli scandali nei seminari statunitensi

CITTÀ DEL VATICANO - Il clima di serena unità, che ha accompagnato finora l'emozione e il cordoglio della scomparsa di Giovanni Paolo II, potrebbe in qualche modo offuscarsi nel pomeriggio, proprio mentre sono in corso i "Novendiali", ovvero i nove giorni a partire dalle esequie in cui si celebrano nella basilica di San Pietro in Vaticano le messe quotidiane in suffragio del Pontefice defunto. Oggi alle 17 è infatti in calendario la quarta messa dei "Novendiali", rivolta in particolare alle basiliche patriarcali.
Il possibile "casus belli" può insorgere per il fatto che a presiedere la concelebrazione è chiamato, nella sua veste di arciprete della basilica patriarcale di Santa Maria Maggiore, il cardinale americano Bernard Francis Law, ovvero l'arcivescovo emerito di Boston, alla guida di quella diocesi proprio quando si scatenava lo scandalo dei preti pedofili.
Proprio per favorire l'instaurarsi di un nuovo clima e per ricostruire il rapporto con i fedeli locali, il cardinale Law fu trasferito da Boston a Roma, con l'incarico appunto di arciprete della basilica di Santa Maria Maggiore. Un ruolo che, nelle intenzioni vaticane, doveva allontanarlo dalle polemiche - sorte non per un suo coinvolgimento diretto nello scandalo ma perché, secondo le accuse, non avrebbe vigilato a dovere sui suoi preti e li avrebbe in qualche modo coperti o protetti quando lo scandalo li travolse - ma che ora riporta a galla quei fatti, visto che il nuovo ruolo gli "assegna" d'ufficio la concelebrazione della quarta messa dei "Novendiali" in suffragio di Giovanni Paolo II.
La scelta non ha mancato di sollevare perplessità quando non addirittura polemiche o vere e proprie opposizioni, compresa la "minaccia" di alcuni fedeli organizzati della diocesi di Boston di arrivare oggi a San Pietro per protestare, a margine della funzione religiosa.
Lo scandalo dei preti pedofili, scoppiato circa tre anni fa, ha avuto anche una coda giudiziaria, con 130 casi riconosciuti in processo. Le autorità religiose della diocesi di Boston furono anche condannate a pesanti risarcimenti, per pagare i quali furono costrette a vendere beni ecclesiastici e la stessa residenza del cardinale.
Congedandosi da Boston, il cardinale Law disse: «A tutti coloro che hanno sofferto per le mie mancanze e per i miei errori, domando scusa e imploro il loro perdono. Le circostanze particolari di questo periodo suggeriscono una mia quieta partenza». Quiete che oggi pomeriggio rischia nuovamente di tramutarsi in "tempesta".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini